Bologna: riconosce il ladro ma poi subisce un pestaggio di gruppo

Cronaca

Bologna: riconosce il ladro ma poi subisce un pestaggio di gruppo

Bologna: riconosce il ladro ma poi subisce un pestaggio di gruppo
Bologna: riconosce il ladro ma poi subisce un pestaggio di gruppo

Interviene in un borseggio e viene lui stesso rapinato. Il furto si trasforma in una violenza di gruppo e la vittima finisce in ospedale

Il protagonista di questa sventurata storia è un cittadino bengalese di 34 anni, residente a Bologna. Mercoledì, mentre era sull’autobus numero 27, ha notato due uomini che stavano borseggiando un paio di passeggeri sull’autobus. Il bengalese è subito intervenuto per difendere i passeggeri rapinati, quando si è accorto di essere stato nel frattempo derubato lui stesso del portafoglio. Al momento dei plurimi furti, non è stato possibile bloccare i due ladri che sono scesi alla fermata successiva dell’autobus, fuggendo a gambe levate senza poter essere fermati.

Ieri, mentre era a passeggio in via Matteotti a Bologna, ha riconosciuto uno dei due ladri – incontrati sul bus il giorno prima – e ha deciso immediatamente di bloccare il malvivente e di costringerlo a rendergli il portafoglio rubato. L’uomo a questo punto avrebbe finto di acconsentire per poi fissare con il bengalese un incontro per le 19 della sera stessa.

All’appuntamento, il ladro si è presentato con un compare e ha iniziato a scagliarsi contro la vittima bengalese. Il derubato è stato riempito di botte, ma non ha perso l’autocontrollo. Corso dentro a un call center, ha afferrato una catena per difendersi. A quel punto però ai due malviventi se ne erano già aggiunti almeno altri due che hanno continuato a far violenza su di lui.

Il bengalese ha poi perso i sensi, ma prima è riuscito a chiamare le forze dell’ordine che sono prontamente intervenuto sul luogo. La vittima del pestaggio di gruppo è stato immediatamente trasportato all’ospedale Sant’Orsola, dove è stato curato per un trauma cranico non grave.

Gli agenti della polizia, dopo essersi preoccupati del trasporto in ospedale del bengalese, hanno individuato e fermato i due ladri, mentre erano seduti comodamente ai tavolini di un bar, sempre in via Matteotti. Si tratta di un 47enne, originario di Palermo, e di un coetaneo cittadino marocchino.

Al momento si attende la denuncia ufficiale della vittima che potrebbe costringere i due ladri a rispondere dei loro atti violenti di fronte a un giudice, in tribunale.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...