Caso Schumacher: “E’ stato un errore individuale”. L’inchiesta andrà avanti COMMENTA  

Caso Schumacher: “E’ stato un errore individuale”. L’inchiesta andrà avanti COMMENTA  

Schumacher Notizie.itLa conferenza stampa di oggi, indetta dal procuratore di Albertville Patrick Quincy, ha chiarito alcuni importantissimi episodi sull’incidente di Michael Schumacher.

L’accaduto è stato ricostruito anche grazie all’aiuto del filmato (della durata di 2 minuti), estratto dalla telecamera dell’ex pilota tedesco, dove si può calcolare la velocità moderata (circa 20 km/h) e l’impatto su una roccia, prima con uno sci, e poi la caduta con il seguente urto della testa, su un masso posto a 8 metri dalla pista.  Secondo Patrick Quincy, anche le diverse testimonianze raccolte subito dopo l’incidente, hanno confermato le dinamiche e i primi soccorsi avvenuti a bordo pista.


Adesso l’inchiesta si sposterà sulle reali responsabilità o meno dell’impianto di Meribel, su una presunta mancata segnalazione del pericolo. Inoltre, fonti vicine alla famiglia hanno nettamente smentito (almeno per il momento) di aver fatto ricorso all’assicurazione per i danni subiti.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*