Cellulite: rimedi naturali fai da te

Salute

Cellulite: rimedi naturali fai da te

Cellulite: rimedi naturali fai da te
Cellulite: rimedi naturali fai da te

Per chi soffre di cellulite, ecco alcuni rimedi fai da te che ci salvano dalla buccia d’arancia che ci ritroviamo sulle cosce

Vari sono i metodi che ogni donna adotta per non avere la cellulite, la famosa buccia d’arancia sulle cosce. La cellulite viene così combattuta da vari massaggi o scrub, con ingredienti naturali ed efficaci.

La comparsa di tale cellulite, è dovuta proprio da un problema di squilibrio tra la circolazione venosa e linfatica, accumulando i liquidi in eccesso tra le cellule.

Per eliminare tale effetto sulle gambe o altre parti del corpo, grazie allo stimolo della circolazione sanguigna e il drenaggio dell’acqua in eccesso. Tanti sono i rimedi fai da te che molte donne usano, sempre più economici ed efficaci.

Il più economico e facile da usare è quello dei getti di acqua calda e poi fredda sulle zone colpite dalla cellulite. Tutti i giorni, sotto la doccia per qualche minuto con movimenti circolari.

Questo metodo, aiuta a mantenere la pelle elastica e tonica, migliorando l’effetto della buccia d’arancia. Anche un bel bagno caldo con il sale, fa al caso nostro. Bastano 50 gr di sale grosso e 30 gr di alga fucus in polvere. Rimanere immersi per 15 minuti circa.

Un’altro valido aiuto sono dovuti grazie agli scrub, che è sfogliando la pelle ed eliminano le cellule morte, donando un aspetto compatto e liscio. Gli scrub migliori sono quelli a base di sale dove si aggiunge anche qualche goccia di olio essenziale.

Per uno scrub a base di sale, ci servono 5 cucchiai di sale grosso del Mar Morto, 2 cucchiai di sale fino, 7 cucchiai olio di oliva e 15 cucchiai di olio essenziale al limone, 10 gocce al rosmarino e 10 gocce alla menta.

Questo tipo di scrub viene utilizzato con la pelle bagnata, quindi consigliato applicarlo sotto la doccia, una volta a settimana. Conservare lo scrub dentro un barattolo con coperchio.

Provare per crederci.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...