Che cosa è il Roland Garros COMMENTA  

Che cosa è il Roland Garros COMMENTA  

Roland Garros

Il Roland Garros è uno dei tornei di tennis più importanti e ha visto duelli e sfide leggendarie tra i maestri della racchetta

Il Roland Garros, chiamato anche Open di Francia, è uno dei tornei di tennis più celebri e antichi del mondo. Assieme all’Australian Open, a Wimbledon e U.S. Open appartiene al Grande Slam. Si gioca nei mesi di Maggio e Giugno nello stadio omonimo a Parigi, situato nel XVI arrondissement, vicino alla Senna. Il torneo prende il nome dall’aviatore francese Roland Garros, morto nella prima guerra mondiale nei pressi delle Ardenne. Egli fu il primo a sorvolare il Mar Mediterraneo e ad istallare un mitragliatrice sulla parte anteriore dell’aereo.


Il primo torneo si svolse nel 1891 al Racing Club de France con appena 5 giocatori (tutti maschili poiché il primo femminile si inaugurò sei anni dopo), durò una sola giornata e vinse il britannico Briggs. Nei primi anni ’20 si formarono i famosi Quattro Moschettieri (Jean Borotra, Henri Cochet, Jacques Brugnon, René Lacoste), leggendari tennisti che scrissero pagine memorabili di questo sport. Dopo la loro vittoria in Coppa Davis, si decise di costruire nel 1927 lo stadio Roland Garros e di istituire la prima edizione degli Internazionali di Francia. Per quanto riguarda le donne, le più grandi campionesse furono la statunitense Helen Moody (vincitrice di tre edizioni consecutive del torneo), la britannica Margaret Scriven e la francese Simonne Mathieu.


Il torneo si fermò per la seconda guerra mondiale e riprese nel 1946. Si imposero moltissime vittorie americane, come ad esempio quelle di Frank Parker e Budge Patty (prima sconfitto dal Parker e poi vincente l’anno successivo). Gli Stati Uniti in quegli anni portarono in finale quasi sempre due tennisti, creando una egemonia in questo sport.


Gli anni ’60 videro la doppia vittoria di Nicola Pietrangeli, per il resto il decennio fu dominato dagli australiani. Rod Laver riuscì nell’impresa di vincere ogni torneo del Grande Slam, chiudendo in bellezza con il Roland Garros battendo il connazionale Roy Emerson.

L'articolo prosegue subito dopo

Sempre della terra dei canguri le campionesse femminili Margaret Court (la quale conquistò il Grande Slam) e Lesley Turner. Nel 1968 la federazione francese di tennis organizzò la prima edizione degli Open di Francia, un torneo aperto ai dilettanti e ai professionisti, dove vinse Ken Rosewall (anche lui australiano).

Negli anni ’70 ci fu invece il dominio degli svedesi, con la figura in primo piano di Björn Borg, vincitore di sei Roland Garros di cui quattro consecutivi. L’italiano Adriano Panatta fu l’unico a sconfiggere lo svedese nel torneo francese. Nel 1982 fu il turno di Mats Wilander (famoso perchè in semifinale, nonostante la vittoria, rigiocò il match ball per l’incertezza della decisione a suo favore). Nel 1980 vinse Borg ed entrò nella storia perchè non perse in tutto il Roland Garros neanche un set. La vittoria di Wilander nel 1988 rimase l’ultima vittoria svedese nel torneo. Per le donne quelli anni videro la rivalità tra Chris Evert e Martina Navrátilová, oltre alla nascita della stella Steffi Graf.

Andre Agassi fu uno dei protagonisti degli anni ’90 (poi sposato con la tennista Steffi Graf), oltre al suo rivale Pete Sampras e il brasiliano Gustavo Kuerten. Nel nuovo secolo i protagonisti assoluti furono Rafa Nadal (vincitore di nove edizioni), Roger Federer (nonostante i titoli vinti possiede solo un Roland Garros) e la sorpresa Wawrinka. Tra le donne va sicuramente ricordata le sorelle Williams e l’italiana Francesca Schiavone con la sua favolosa vittoria nel 2010. In questo momento la detentrice del titolo è Garbiñe Muguruza, vincitrice contro Serena Williams

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*