Chi ha inventato l’aereo?

Molte persone hanno lavorato su vari tipi di alianti e altri aerei nel corso degli anni, ma nessuno riuscì a inventare l’aeroplano. I fratelli Wright di Dayton, Ohio, sono generalmente riconosciuti come i primi che hanno effettuato un volo su velivoli a motore.

Leggi anche: Nepal, aereo precipita nella giungla con 23 persone a bordo


Il 17 dicembre 1903 i fratelli Wright hanno lanciato il primo volo a Kitty Hawk, Carolina del Nord, sorvolando il percorso quattro volte. Il 22 maggio 1906, i fratelli ha ricevuto un brevetto per il design del primo aereo, o “Macchina Volante”. A livello mondiale, gli inventori hanno iniziato la costruzione di diversi tipi di velivoli a motore.

Leggi anche: Due gravi incidenti aerei nella notte


Prima del volo Wright Brothers
Francese Clement Ader (1841-1925) ha volato su un aereo pipistrello alato a vapore a Parigi nel 1890. E’ accertato che il velivolo, EOLE, raggiunse un’altezza di 20 cm (8 pollici), e volò incontrollato per circa 50 m (160 ft). Questo è stato 13 anni prima del famoso volo dei fratelli Wright.


Prima di questo, nel 1848, John Stringfellow da Chard, Somerset, in Inghilterra, ha realizzato il primo volo a motore senza pilota utilizzando un monoplano a vapore chiamato The Flying Machine.

L'articolo prosegue subito dopo

Il suo motore a vapore si è limitato a voli molto brevi all’interno di un hangar.

Leggi anche

abbronzatura
Guide

Come mantenere l’abbronzatura a lungo

Chi non vuol avere un colorito sano e luminoso durante tutto l'anno? Ecco alcuni consigli per mantenere l'abbronzatura senza usare la lampada. E' ufficiale, è arrivato l'autunno. Secondo gli esperti, proprio dal venerdì avremo meno ore di luce e di conseguenza meno ore di sole. Così la nostra abbronzatura estiva man mano andrà via. La melanina, il pigmento che colora la nostra pelle, produce i melanociti che si trovano nella pelle. Questi melanociti si attivano con il sole e donano alla pelle la caratteristica abbronzatura, che senza luce del solo, andrà via progressivamente. Vediamo insieme cosa si può fare per evitare [...]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*