Chiude la libreria “Tertulia”: uno dei simboli culturali della città

Catania

Chiude la libreria “Tertulia”: uno dei simboli culturali della città

Chiude la storica libreria-caffè, causa il mancato rinnovo del conatratto di locazione. Mesi fa gli furono incendiati ombrelloni e sedie.

CATANIA – Con una lettera pubblicata su facebook la direzione della libreria Tertulia ha annunciato la chiusura della propria attività. Per anni la storica libreria è stata centro di aggregazione giovanile e strumento culturale a sostegno di una città affamata di arte e creatività.

Il testo della lettera – “Carissimi, è con immenso dispiacere che siamo costretti a comunicarvi che il caffè/libreria Tertulia CHIUDE. L’ultimo di una serie lunghissima di tentativi di accordo con la proprietà, decisa a rientrare ad ogni costo in possesso della struttura, è fallito qualche giorno fa e siamo quindi costretti ad abbandonare gli storici locali di via Michele Rapisardi. La ricerca di una nuova sede, condotta parallelamente alle trattative per il rinnovo dell’affitto (durante le quali ogni genere di proposta, compreso l’acquisto, è stata respinta), non ha finora portato ad alcun risultato, sia per le particolari esigenze di spazio che un caffè/libreria richiede, sia per le oggettive bizzarrie del mercato immobiliare.

Desideriamo intanto ringraziare tutti coloro che ci hanno accompagnato fin qui durante il nostro cammino:gli amici lettori che hanno reso questo posto un piccolo tempio consacrato all’amore per la lettura e, tra essi in particolare, i membri del nostro Circolo dei Lettori Sostiene Tertulia, che fino a ieri pomeriggio hanno animato queste mura con un riuscitissimo reading; tutti coloro che, seduti ai nostri tavolini, hanno studiato, lavorato, scritto o semplicemente fatto una pausa gustando una torta e sorseggiando un tè”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*