Come diventare Google Trekker: consigli utili

Come diventare Google Trekker: consigli utili

Tecnologia

Come diventare Google Trekker: consigli utili

Ecco alcuni consigli utili per diventare un vero Google Trekker ed esplorare i luoghi sperduti del mondo a bordo di un Suv.

Sono tante le persone affascinate dall’idea di diventare un Google Trekker e lavorare al servizio della nota azienda americana per fare parte del progetto Street View Trekker Projects che si pone come obiettivo quello di registrare immagini e rendere accessibile al mondo alcuni luoghi sperduti e non facilmente raggiungibili a bordo delle ormai note Google Car.

Google Car

Le Google Car sono quelle note macchine con una grande sfera posizionata sopra che spesso ci capita di incrociare soprattutto se ci troviamo a passeggiare in una grande città. Queste auto scattano foto, che poi diventeranno le classiche immagini che possiamo apprezzare nello Street View, il servizio lanciato negli Usa nel 2007 che rende visibile al mondo intero, attraverso internet, le mappe di Google con tanto di immagini della strada e dei dintorni dei luoghi in cui vogliamo recarci.

Il servizio si espleta mediante diversi computer e macchine fotografiche che vengono fissate sul retro di un SUV, dotato di sistema GPS sul tetto per geo-localizzare le mappe e incamerare le immagini delle strade attraversate a bordo del Suv.

Google ha sparpagliato in giro per il mondo centinaia di automobili che ogni giorno fotografano più luoghi possibili. Una volta raccolte le immagini, queste vengono allineate e posizionate correttamente sulla mappa geografica mediante i dati GPS.

Google Trekker: come entrare nel team

Per entrare nel team dei Google Trekker, bisogna far parte del programma Google Street View Trekker Loan. Bisogna presentare online la propria candidatura, inserendo i propri dati e candidandosi ad esplorare luoghi sperduti nel mondo. Una missione che richiede tanta pazienza e una buona dose di spirito d’avventura. Se ami girare in auto e non hai paura di nulla, questo è davvero il lavoro giusto che fa per te. L’invio della richiesta per diventare Google Trekker non significa che questa verrà sicuramente accettata. Bisogna passare attraverso una rigida selezione, visto il numero sempre maggiore di utenti che chiedono di poter svolgere questo servizio.

Il programma, al momento, è attivo per un numero limitato di paesi anche se è in progetto un allargamento dei posti che verranno inseriti in questo programma nei mesi a venire.

Al momento, Google non è in grado di fornire finanziamenti o sponsorizzazioni per coloro che vorranno farne richiesta. Il singolo viaggiatore che intende diventare un trekker per conto di Google non potrà presentare la candidatura per svolgere tale mansione da solo, ma deve dimostrare di fare parte di una associazione, di un gruppo di ricerca o di un ente governativo, al fine di poter garantire affidabilità e qualità nel lavoro svolto.

Al momento sono coperti tutti i continenti fuorchè l’Antartide, destinata a rimanere a lungo zona inesplorata. Se ami il trekking e vuoi cimentarti in questa attività puoi compilare l’apposito modulo online ed attendere di essere selezionati. Non ci resta che augurarti una buona avventura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche