Cos'è la Buona Scuola di Renzi - Notizie.it

Cos’è la Buona Scuola di Renzi

Guide

Cos’è la Buona Scuola di Renzi

cos'è la buona scuola
cos'è la buona scuola

Comincia la riforma Buona Scuola. Vediamo quali sono le modifiche più importanti di questa nuova legge che andrà a ristrutturare il sistema scolastico.

Cos’è la Buona Scuola? Partita il 13 luglio del 2015, la Buona Scuola di Renzi compie un anno esatto oggi. La riforma, che afferma di potersi fregiare di un progetto che assumerà l’8% di insegnanti in più negli istituti, sta venendo implementata e vedrà alcuni cambiamenti avvenire dopo quest’estate.

Cos’è la Buona Scuola: assunzioni

L’idea alla base della Buona Scuola è una maggiore autonomia per gli istituti. I dirigenti potranno infatti chiamare direttamente i docenti necessari, che saranno valutati per l’assunzione non più in base all’anzianità ma in base al merito. Sono previsti infatti test e verifiche delle competenze per valutare quale sia il candidato migliore, a partire dal 18 luglio, che permetteranno di evitare che i docenti siano assunti solo in base a misteriose usanze burocratiche.

Sarà anche cambiato il sistema di voto: a partire dal prossimo anno scolastico infatti, una volta finita l’estate, non si useranno più numeri da 1 a 10.

La legge 107 prevede che ci si sposti verso un sistema a lettere (A, B, C, D, E) sul modello anglosassone e americano. Questo, affermano i promotori, renderà più flessibile la valutazione e non costringerà un ragazzo che sia migliorato a fine anno a dover vivere con gli errori commessi all’inizio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*