Elezioni USA 2012: la lunga notte COMMENTA  

Elezioni USA 2012: la lunga notte COMMENTA  

20121106-091725.jpg

Ci siamo, ancora poche ore con i fiato sospeso e il mondo saprà chi sarà alla guida degli Stati Uniti d’America. Barack Obama sceglie l’Iowa e Des Moines per il suo ultimo appello. Non un caso la scelta. Da lì, nel 2008, iniziò la sua avventura.

Leggi anche: Vincita record di 43 milioni alle slot, il casinò non paga. Ecco il motivo


“Domani continueremo a far andare avanti il Paese, finiremo quello che abbiamo iniziato”.

Mitt Romney chiude la sua caccia al voto a New Hampshire dove continua ad attaccare il suo avversario sul fronte economico:

“Quasi tutte le misure adottate da Obama hanno fatto male all’economia.

Leggi anche: Michelle Thomson: “violentata a 14 anni”. La deputata racconta

Io so come cambiare il corso del nostro Paese”.

Al fianco di Obama, l’immancabile moglie Michelle che, ringraziato Springsteen per la sua partecipazione e per il suo appoggio alla corsa alla Casa Bianca del marito, ha detto:

“orgogliosa del marito, dell’amore della sua vita…

ha salvato l’economia e l’industria dell’auto. Ha approvato la storica riforma sanitaria”

Poi parla Obama, che subito dopo si è recato nella sua Chicago da dove seguirà l’esito del voto:

“Abbiamo fatto reali progressi in questi quattro anni, ma il nostro lavoro non è finito: la nostra battaglia per il cambiamento non si ferma”.

Anche Romney si è fatto accompagnare dalla moglie con la quale è salito su palco mano nella mano per sferrare l’ultimo decisivo attacco al suo avversario:

“I giorni migliori sono davanti a noi, ci stiamo avviando verso un nuovo inizio”, poi l’attacco diretto ad Obama “Quasi tutte le sue misure hanno fatto male all’economia.

L'articolo prosegue subito dopo

Si è concentrato di più sull’Obamacare che sulla creazione di posti di lavoro. Io sono il vero cambiamento: un cambiamento di cui non parlo solo, ma che ho già fatto. Celebreremo la vittoria e sarà un nuovo inizio”.

Leggi anche

Ultimo giro di consultazioni quello di oggi
News

Ultimo giro di consultazioni quello di oggi

Oggi ultimo giorno di consultazioni: il turno di Berlusconi, del M5s e del  Pd, la parola alle maggiori forze politiche che sono presenti in Parlamento.   La prima delegazione è stata quella di Si-Sel. A seguire,  11,30,il turno dei rappresentanti di Ala, il gruppo di Verdini. Alle 12 , condotti da Angelino Alfano, i leader di Ncd. Nel programma, dopo la pausa del pranzo, i colloqui riprenderanno alle 16. Alle 16 sarà il turno della delegazione accompagnata da Silvio Berlusconi, poi alle 17  il l Movimento cinque stelle. Sul finire della giornata,  alle 18, tutti i presidenti dei gruppi parlamentari del Pd, che Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*