Felici per tutto l’anno: dieci cose da fare COMMENTA  

Felici per tutto l’anno: dieci cose da fare COMMENTA  

donna-felice

Il nuovo anno è cominciato, e dopo aver tirato le somme di quello appena trascorso, possiamo lanciarci con entusiasmo verso obiettivi e progetti futuri. Dovremmo ripetere più volte a noi stessi un monito: “Io voglio cominciare l’anno nuovo con il piede giusto” e mettere in pratica alcuni suggerimenti nel campo del lavoro, dell’amore e dei rapporti familiari. Ecco dieci cose da fare in questo 2014 per essere felici e soddisfatti nella vita di tutti i giorni:

1)      Prima di archiviare definitivamente l’anno vecchio, stilate un elenco dei dieci eventi più importanti della vostra vita, un resoconto delle vittorie e delle sconfitte, degli accadimenti positivi e negativi che hanno caratterizzato l’anno che è passato;

2)      Inquadrate gli eventi positivi e mettete in risalto le abilità e gli sforzi che avete compiuto per il raggiungimento del risultato; un’annotazione del genere servirà a migliorare la vostra autostima;

3)      Analizzate attentamente ogni successo conseguito, registrando le nuove consapevolezze che avete tratto da ognuno di questi;

4)      Ponete attenzione alle sconfitte, valutandole però senza entrare nel ruolo di vittime, senza addurre la colpa degli insuccessi alla sfortuna, ma compiendo un esame obiettivo delle proprie responsabilità e colpe. Ricordate che l’ammissione delle proprie colpe è un atto che fa crescere e consente a ciascuno di diventare una persona migliore;

5)      Non bisogna piegarsi sotto il peso degli insuccessi o sconfitte, ma è fondamentale reagire con forza e determinazione, traendo insegnamento da ciò che non è andato come vi aspettavate;

6)      Per ogni sconfitta o insuccesso siate bravi ad individuare una via d’uscita, ossia una condizione di appagamento alternativa che vi dia benessere e cancelli la sofferenza;

7)      Non bisogna temere i cambiamenti radicali nella vita;

8)      Circondatevi di persone che sappiano infondervi calore e positività, ricercate il sorriso dei bimbi, meglio ancora se sono i vostri figli;

9)      Siate capaci di archiviare nella mente gli accadimenti negativi, non ricordateli continuamente ad amici e parenti. Metteteli in una zona di archivio della mente e cercate di dimenticarli;

10)  Cercate di non pronunciare la parola “sfortuna”: piuttosto sostituitela con il termine “speranza”.


 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*