Genitori celebrano in modo “particolare” i loro 3 gemellini nati alla 22sima settimana COMMENTA  

Genitori celebrano in modo “particolare” i loro 3 gemellini nati alla 22sima settimana COMMENTA  

Una storia toccante, che ci riporta a pensare a quanto sia difficile per un genitore affrontare la morte perinatale. La reazione, la scelta, ciò che il tuo cuore sente quando attraversi la triste esperienza di un figlio che viene a mancare così precocemente è personale. Non esistono cose giuste o sbagliate.


Partorire un feto morto, o subire la morte di un bambino appena nato. Cosa potrebbero fare i medici e assistenti per aiutare davvero questi genitori? Vi abbiamo mostrato le conclusioni di uno studio inglese al riguardo, e la storia dei genitori di tre gemellini morti poche ore dopo la nascita ci fa pensare questo, a quanto sia importante che si parli di più di questo evento che può far parte della vita di una coppia ed acquisirne consapevolezza, la “propria” consapevolezza.


Mason e Marie si sono sposati il 26 maggio 2012. Un mese dopo lei era incinta, e l’ecografia ha rivelato una grande sorpresa: si trattava di tre gemelli. Tutto sembrava perfetto fino a quando, giunti alla 22ma settimana  di gestazione la situazione è letteralmente precipitata.


I tre fratellini sono nati precocemente e minuscoli, sono venuti alla luce il 15 novembre, ma Bernadettepesava solo 440 grammi, Adam 450, Christine appena 360. Troppo piccoli per sopravvivere, sono morti quattro ore dopo la nascita.

L'articolo prosegue subito dopo


I genitori hanno avuto la forza, il 6 gennaio, di rilasciare un’intervista al The San Francisco Globe: “Durante il breve periodo in cui sono stati con noi sono stati battezzati, sono stati amati, sono stati coccolati. Averli conosciuti è stata una benedizione” – queste le loro toccanti paroleLe scelte sul da farsi quando il proprio bambino muore sono estremamente personali. Mamma e papà potrebbero avere bisogno di reagire in modi differenti per superare il lutto o unirsi ed affrontare insieme una via per andare avanti.

Abbiamo scritto di molte testimonianze e molte vie scelte da genitori colpiti da questo grave momento che segna la vita; dalle immagini forti della coppia di genitori che ha perso la figlia, nata morta, e deciso di dedicarle un toccante servizio fotografico per “mostrarla al mondo” e ricordarla sempre, alla mamma che ha affrontato la morte perinatale della figlia Harper scrivendo una straziante lettera per elaborare il lutto.

La strada scelta da Mason e Marie è quella della gratitudine, per quei pochi attimi, pochi istanti di infinito amore. Di gratitudine alla sacralità della vita, sempre e comunque. Il video che segue è il loro simbolico addio a quei tre angeli che per poco hanno stretto tra le braccia.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*