I numero 10 che hanno fatto la storia della Juve COMMENTA  

I numero 10 che hanno fatto la storia della Juve COMMENTA  

E’ una storia che ha inizio nel lontano 1897, quando seduti su una panchina di corso Re Umberto , un gruppo di giovani liceali torinesi decide di fondare una società sportiva il cui unico obiettivo era quello di giocare a calcio. Sembrerebbe, infatti, proprio il caso di dire che la Juventus sia nata un po’ per caso, un po’ per gioco, per noia forse ed un po’ per divertimento, soddisfacendo in questo modo quella passione, quell’hobby che, via via, andava diffondendosi tra i giovani di tutta Europa ed, in modo particolare, tra i giovani ragazzi della Gran Bretagna.

Guidata dal suo primo presidente,  Enrico Canfari,  la Juventus comincia ad affrontare le squadre più preparate ed organizzate della sua città, fino al 1905, anno in cui conquista il suo primo titolo italiano.

Ma quali sono i numero 10 che hanno fatto e segnato la storia della Vecchia Signora? E’ difficile dirlo, ma noi ci abbiamo provato ugualmente, stilando uno classifica dei 10 giocatori di cui più si è parlato negli anni. Indubbiamente, sono molti i nomi meritevoli della nostra personale Top 10, ma ci fermiamo a 10, come il numero sulla maglia.

La classifica segue un ordine puramente casuale.

1) Roberto Baggio, il Divin Codino

2) Alessandro Del Piero (considerato all’unanimità il numero 10 per eccellenza).

3) Fabio Capello

4) Alexandr Zavarov

5) Omar Sivori

6) Carlos Tévez

7) John Charles

8) Romeo Benetti

9) Marino Magrin

10) Michel Platini

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*