I virus più pericolosi nella storia

Guide

I virus più pericolosi nella storia

Si dice che i virus siano presenti sulla terra da quando vi è la vita. La vita cresce, cambia, si adatta e il virus dilaga, e si propaga.

Ecco alcuni dei virus più pericolosi:
HIV:
la sindrome dell’immunodeficienza ha contaminato più di 25 milioni di persone dal 1981. Il virus infetta importanti cellule, uccidendole, danneggiando le difese immunitarie della persona. La maggior parte di coloro che ne sono infettati vanno incontro all’aids.

Ebola:
una persona infettata da questo virus ha una incubazione che va da un periodo di 2 giorni a un massimo di 21. I sintomi iniziali sono: malesseri improvvisi, mal di tsta, dolore muscolare, febbre alta, vomito, emorragia sia interna che esterna dagli occhi e dalla bocca e nel 50%, 90% dei casi morte, anche in pochi giorni. E’ trasmessa nel corpo da fluidi e secrezioni, non per contatto.

L’epatite B:
è contratta da più di 2 miliardi di persone nel mondo.

In Cina e altre parti dell’Asia, il 10% della popolazione ne è infetto. I sintomi di una epatite B acuta sono il giallo della pelle, l’urina scura, il vomito, la nausea, i dolori addominali.Fortunatamente, molti pazienti affetti riescono a salvarsi dopo un periodo ospedaliero, mentre altri incorrono in casi gravi, come problemi al fegato, cirrosi e cancro.
third

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*