Londra, incendio a Grenfell Tower. Almeno 50 feriti. Possibili morti

Prima Pagina

Londra, incendio a Grenfell Tower. Almeno 50 feriti. Possibili morti

Londra

Un grave incendio a Londra, ha distrutto la Grenfell Tower, residenza di 27 piani. Il bilancio sarebbe di almeno 50 feriti e vi sarebbero possibili vittime.

Nelle ultime ore Londra è stata luogo di un grave incendio che ha colpito la Grenfell Tower, un grattacielo residenziale che si trova a North Kensington. 27 piani che sono stati distrutti dalle fiamme, e ora si contano le possibili vittime ed i numerosi feriti, almeno 50.

La dinamica dell’incendio

Molti testimoni ed i vigili del fuoco corsi sul luogo del disastro, grazie all’allarme lanciato dai residenti della zona, i quali hanno addirittura parlato di persone disperate si lanciavano dalla finestre, per cercare di scappare dall’incendio. Le fiamme hanno causato molti feriti, i quali sono stati prontamente ricoverati nei 5 principali ospedali londinesi più vicini. In totale si contano 50 persone ricoverate.

Il bilancio definitivo non è ancora chiaro, ma si pensa che il numero dei feriti, delle vittime e dei dispersi sia destinato a salire. Si sta quindi cercando di analizzare in modo più approfondito la situazione e capire quanti siano stati i residenti presenti al momento dell’incendio, tra tutti quelli registrati nell’edificio.

Si tratterebbe di centinaia di residenti registrati.

Nel complesso si conterebbero infatti circa 400-500 persone residenti nella Grenfell Tower, la quale si trova nei pressi della nota Notting Hill. La conferma della stima totale non è ancora arrivata, ma sarebbe stata approssimativamente calcolata dalle autorita’ municipali competenti per territorio, ovvero quelle del borough di Kensington and Chelsea. E’ stato dichiarato che è di 140 il numero complessivo degli appartamenti della torre.

Le prime fiamme si sarebbero sviluppate durante la notte: a confermarlo è uno dei residenti, Paul Munark, il quale è stato tra i primi a riuscire a scappare dalle fiamme. Intervistato dalla BBC, ha dichiarato di aver sentito grida di panico e molte delle quali pronunciavano “non lanciatevi della finestre” e di essere riuscito a sfuggire al rogo passando per le scale. Il soggetto coinvolto viveva al settimo piano, e altri residenti hanno dato importanti dettagli per comprendere meglio la dinamica dell’incendio.

L’incendio, infatti, sarebbe scoppiato dal quarto piano e nelle ore notturne.

Incendio doloso, fuga di gas e un altro errore umano. Si sta lavorando ancora per confermare ulteriori ipotesi. Molti testimoni hanno dichiarato di aver visto numerosi superstiti intossicati dal fumo sprigionato dalla fiamme, ustionati e che riportavano alcune ferite. La situazione dei feriti non è ancora chiara, nelle prossime ore si capirà meglio se lo stato di salute è stato compromesso in maniera grave o no.

Attualmente al lavoro ci sono 200 pompieri, circa 40 mezzi ed il sindaco ha confermato che sono stati mandati tutti i soccorsi possibili e che si tratta purtroppo di un incidente grave, secondo i primi rilievi a riguardo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche