Luoghi del Torino Film Festival 2014 COMMENTA  

Luoghi del Torino Film Festival 2014 COMMENTA  

30956823

 

Il 21 novembre 2014,   è partita la 32^ rassegna dell’attesissimo Torino Film Festival, con i suoi 197 film in programma,  confermando anche quest’anno,  il suo orientamento ed interesse per gli autori indipendenti.


Tre importanti sale da cinema,  sono a disposizione nella capitale piemontese,  per consentire la visione delle varie opere proposte, ma  non solo film,  anche mostre fotografiche e dibattiti.


Cinema Classico :  inaugurato il 27 agosto 2014, il Cinema Classico è un’elegante sala d’essai nel cuore di Torino e si trova sotto i portici di Piazza Vittorio Veneto. La sala si propone con un punto di riferimento per il cinema di qualità, offrendo film sia nella versione originale che doppiata. Durante il Torino Film Festival, la sala del Classico ospiterà le proiezioni riservate alla stampa.


Cinema Massimo, situato in via Verdi 18, a pochi passi dalla Mole è la sede principale del Torini Film Festival. Tre sale, di cui due dedicate alle prime visioni d’essai e la terza  è una sala di  cineteca che presenta nel corso dell’anno un’attività di approfondimento e divulgazione del cinema del passato e del presente di tutto il mondo, organizzando inoltre retrospettive, eventi speciali, anteprime, incontri con personalità del mondo del cinema e della cultura, dibattiti, conferenze e presentazioni di libri.

L'articolo prosegue subito dopo


Cinema Teatro Reposi Costruito nel 1946 da Amedeo Reposi,  è stato per oltre cinquant’anni uno dei più prestigiosi locali di pubblico spettacolo in Italia. Una sala che contiene 2700 posti, con la sua architettura di avangaurdia: dalla sua forma a interno di uovo con il soffitto apribile e l’accesso alla platea e alla galleria senza gradini.
Alla fine degli anni 90 è stato trasformato in multisala, e completamente rinnovato  con i suoi sette schermi risponde alle esigenze del pubblico.

Un consiglio: se venerdì 27 siete in zona, oltre a visitare questa bellissima. misteriosa  ed elegante città,  non perdetevi al Circo Massimo,  il conferimento del premio Adriana Prolo alla carriera a Bruno Bozzetto, Nell’occasione verrà proiettato il suo  Allegro ma non Troppo (1981 restaurato digitalmente in HD.

Buona visione.

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*