Milf inglese sposa il sosia di suo figlio - Notizie.it
Milf inglese sposa il sosia di suo figlio
Esteri

Milf inglese sposa il sosia di suo figlio

La signora Betteridge non ha dato peso alle cattiverie della gente e ha sposato un ragazzo vent’anni più giovane di lei, peccato che la somiglianza con suo figlio sia lampante

Caroline Betteridge è una donna di quarant’anni, vive in Inghilterra ed è divorziata con due figli. La sua vita prende una svolta positiva dopo l’ultima delusione amorosa grazie all’incontro con Andy Lamb, un giovane che le ha fatto girare la testa. Sì, ma quanto giovane? Andy ha solo 23 anni ma l’amore non ha età e i toyboy sono il trend del momento quindi… che il matrimonio abbia inizio! Caroline non tiene conto delle critiche di amici e parenti che la rimproverano di aver scelto come partner un ragazzo tanto più giovane di lei e decide lo stesso di sposarsi con il suo fidanzato. Solo nel momento in cui inizia a postare sui vari profili social le loro fotografie si accorge di una sconvolgente verità: i suoi amici le fanno notare che Adam è identico a suo figlio Alex.

Caroline soffermandosi sulle foto ha fatto caso a questa similarità del quale sostiene di non essersi mai accorta prima: “È stato un po’ uno choc all’inizio, avevamo pensato di riderci su, ma le foto su Facebook effettivamente sembrano avere lo stesso soggetto e questo mi ha colpito e con un taglio di capelli simile la somiglianza è ancora più evidente.Non voglio però che la gente pensi che io sia il tipo di persona che vuole andare a letto con il proprio figlio”. Dopo un’iniziale situazione di tensione le acque si sono calmate e tutto è tornato alla normalità, tra l’altro i rapporti tra Alex, il figlio diciottenne, e Andy sono molto buoni e Caroline non potrebbe esserne più felice.

Caroline Betteridge ha concluso la sua intervista a Mirror: “A chi si innamora di qualcuno più giovane ed è preoccupato del storia gli dico di non esserlo perché non bisogna mai mettere ciò che gli altri pensano prima della propria felicità”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche