Ministero della Giustizia: concorso settore amministrazione COMMENTA  

Ministero della Giustizia: concorso settore amministrazione COMMENTA  

Ecco l’indiscrezione del bando di concorso indetto dal Ministero della Giustizia per colmare le lacune di organico nei tribunali

Oltre 1.000 persone verranno assunte dal Ministero della Giustizia nei prossimi mesi. E’ stato infatti indetto un bando di concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di un migliaio di nuove risorse nel settore amministrativo (non dirigenziale), anche se al momento non sono stati definiti espressamente i profili ricercati, i requisiti e il termine ultimo per presentare la domanda per partecipare a tale concorso.

Il concorso sarà indetto per colmare le gravissime lacune di organico che rappresentano un problema annoso degli uffici giudiziari e dei tribunali italiani. I profili richiesti verranno ripartiti per mansioni e dipartimenti e i selezionati mediante concorso pubblico saranno inquadrati dall’amministrazione giudiziaria attraverso scorrimento di graduatorie di altre PA ancora in corso di validità e dalla data non anteriore ai 5 anni dal momento in cui entrerà in vigore il decreto del bando.


Entro 30 giorni, si pensa che possano arrivare le novità in merito con ulteriori delucidazioni dettagliate circa i requisiti e le modalità per partecipare al concorso che sarà indetto dal Ministero della Giustizia. Nonostante l’introduzione del processo telematico amministrativo non ha posto fine all’annosa questione della scarsità di contingente nelle cancellerie e nei tribunali, per questa ragione il concorso è ormai ritenuto indispensabile. Come ha confermato il CSM, tutti gli uffici giudiziari di 1° e 2° grado denunciano un deficit rilevante di personale che sta determinando una chiusura anticipata delle cancellerie in termini di orari di apertura al pubblico, e finanche l’anticipazione del termine delle udienze penali, fino addirittura a sospendere udienze in alcuni tribunali dove questi problemi sono sentiti in modo maggiore.


Le altre opportunità dal Ministero di Giustizia

Rimangono ancora tante le opportunità di lavoro offerte dal Ministero della Giustizia in modo particolari per gli avvocati abilitati. Nella Gazzetta Ufficiale sono stati pubblicati 3 bandi di concorso pubblico per avvocati da assumere con la formula del tempo indeterminati. Presso la Regione Valle D’Aosta è stata indetta la selezione di un avvocato funzionario. Per partecipare occorre esercitare la professione (e quindi essere abilitati) e presentare la domanda entro e non oltre il 28 luglio 2016.


La Regione Campania ha indetto un concorso per 5 avvocati da assumere presso il comune di Acerra. Nel bando si menziona la ricerca di funzionari avvocati di categoria D3 da assumere a tempo indeterminato. I selezionati verranno poi suddivisi e affidati a diversi dipartimenti e mansioni. Per conoscere le modalità di partecipazione e i requisiti richiesti per partecipare al bando di concorso basterà cliccare sul sito del Comune di Acerra. Sul sito si potranno conoscere le sedi dove verranno effettuati i colloqui, gli orari e le date in cui questi si svolgeranno.

L'articolo prosegue subito dopo


Un altro concorso è stato indetto dalla Regione Calabria per la ricerca di un avvocato dirigente da assumere con la formula del tempo indeterminato presso la A.s.l di Catanzaro. In questo caso si conosce già la data entro la quale dovranno essere presentate le domande da parte dei candidati: l’1 agosto 2016. Sul sito della Regione Calabria sarà possibile avere ulteriori dettagli in merito.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*