Monti ha deciso: pronto a fare campagna elettorale dopo Legge di Stabilità COMMENTA  

Monti ha deciso: pronto a fare campagna elettorale dopo Legge di Stabilità COMMENTA  

20121219-100436.jpg

Buone notizie per Casini, il suo sogno (erotico?) sta per diventare realtà. Il Presidente del Consiglio in carica Mario Monti concorrerà per le prossime elezioni politiche.

Leggi anche: Renzi dopo il decreto salva-banche: ‘Adesso è urgente una riforma del sistema’

Il tempo di varare la legge di stabilità e presentare formalmente le dimissioni al Quirinale poi, sarà campagna elettorale. Monti non si accontenta del ruolo di senatore a vita in attesa di ricevere qualche incarico, non dopo aver “assaggiato il comando”. Dalla sua Monti ha i sondaggi, il 37% degli intervistati lo vorrebbe come premier e questo dato è stato certamente una spinta a rompere gli indugi.

Leggi anche: Crac finanziario, ecco nel dettaglio i numeri dei risparmiatori danneggiati

Monti, dunque, scenderà in campo. Spiegherà agli italiani cosa è stato fatto e cosa deve ancora essere fatto. Dirà loro che bisogna dare seguito alle azioni intraprese da questo esecutivo.

Monti aspira ad essere un “nuovo De Gasperi”. L’ipotesi più probabile è che si presentino 4 liste, una principale dove non ci sarà posto per gli attuali politici.

L'articolo prosegue subito dopo

Ne farebbero parte Luca di Montezemolo, Andrea Riccardi, Raffaele Bonanni, Andrea Olivero. Poi ci sarebbe l’Udc di Casini che però alla soluzione federativa avrebbe preferito quella unitaria, il Fli e infine, i quasi ex Pdl Frattini, Pisanu e Mauro.

Leggi anche

stefano-cucchi
Cronaca

Ilaria Cucchi pubblica la foto di Natale di Stefano, ‘avrai giustizia’

Ha postato una foto natalizia. Ma non è certo uno scatto che porta a sorridere, quello pubblicato poco fa su Facebook da Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, morto il 22 ottobre 2009 durante la custodia cautelare. Da quel giorno Ilaria e la famiglia sono coinvolti in uno dei casi di cronaca giudiziaria più complessi ed intricati degli ultimi anni poichè coinvolge anche agenti di polizia penitenziaria, oltre ad alcuni carabinieri e medici del carcere di Regina Coeli. La foto mostra un sorridente Stefano con indosso un cappello da Babbo Natale, appoggiato al tavolo di fronte all'albero di Natale; nel messaggio Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*