Morto il chitarrista storico di Elvis Presley

News

Morto il chitarrista storico di Elvis Presley

Scott Moore
scott moore

Un’altra leggenda del rock’n roll ci saluta. Diciamo addio a Scott Moore, il chitarrista che ha suonato insieme ad Elvis Presley.

Dagli inizi degli anni cinquanta fino al 1968, Elvis Presley è stato accompagnato alla chitarra da Scott Moore. Era circa il 1951 quando i due si conobbero e iniziarono la loro collaborazione. A farli conoscere fu il proprietario della Sun Records, Sam Philips, che creò per Elvis un team musicale del quale faceva parte anche Scott Moore. Il team si chiamava Blue Moon Boys e ne facevano parte Elvis, Scott e Bill Black. Successivamente si aggiunse il batterista D.J. Fontana. Successivamente, quando le cose andarono meglio per Elvis, Scotto Moore divenne il suo primo manager ufficiale.
Quando nel 1968 la collaborazione con Elvis cessò, Scotto Moore prestò il suo sound a molti altri artisti. Suonò con artisti di alto calibro come Jerry Lee Lewis, Johnny Cash, Dolly Parton, Perry Como, Paul McCartney, Ringo Starr.

Il suo modo di fare rock’n roll è sicuramente rimasto nella storia e non a caso il mensile Rolling Stone lo ha collocato al 29º posto nella sua classifica dei 100 migliori chitarristi di sempre. Il suono della sua chitarra, solista, è sempre stato considerato unico.

Il 29 giugno 2016, però, anche questa leggenda del rock ci ha salutato. Scott Moore è morto all’età di 84 anni nella sua casa a Nashville. I familiari hanno subito passato la notizia ai media che hanno diffuso il triste annuncio.
Il motivo della morte non è stato confermato. Alcune notizie raccontano che Scott Moore era già malato da tempo e che negli ultimi tempi le sue condizioni erano peggiorate ulteriormente.

A dare la conferma del decesso è stato James Dickerson, che si è occupato della stesura delle sue memorie. Lo ricorda come un uomo unico e come colui che, insieme ad Elvis, ha fondato il vero rock. Matt-Ross Spang, ingegnere del Sun Studio ha rilasciato una dichiarazione molto più sentita:

Perdiamo una delle persone migliori che abbia mai incontrato. Sono fortunato ad averti avuto come amico e sono contento di essere riuscito a vederti pochi giorni fa. Il chitarrista che ha cambiato il mondo, soprattutto il mio. Spero che non ti dispiaccia se continuerò a rubarti i riff.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...
Enrica Marrelli 456 Articoli
Laureata in Teoria della Comunicazione e Comunicazione Pubblica presso l'Università della Calabria. Amo la lettura ma mi appassiona anche il grande e il piccolo schermo.
Contact: Facebook