Napoli: chiuso studio dentistico abusivo privo di qualsiasi autorizzazione

Napoli: chiuso studio dentistico abusivo privo di qualsiasi autorizzazione

Cronaca

Napoli: chiuso studio dentistico abusivo privo di qualsiasi autorizzazione

Napoli: chiuso studio dentistico abusivo privo di qualsiasi autorizzazione
Napoli: chiuso studio dentistico abusivo privo di qualsiasi autorizzazione

Le Fiamme Gialle di Napoli hanno scoperto e messo i sigilli a uno studio dentistico completamente abusivo. Il finto medico è stato arrestato

Le truffe sono sempre dietro l’angolo. Ma quando esse investono la salute dei cittadini la gravità s’innalza. A Napoli, è stato messo sotto sequestro uno studio dentistico completamente abusivo. Il finto dentista che l’ha aperto è stato trovato senza alcuna autorizzazione per esercitare la professione.

La Guardia di Finanza di Napoli ha individuato lo studio dentistico che si trova in via Epomeo a Napoli e ha prontamente arrestato il proprietario che ora dovrà rispondere davanti al Giudice di esercizio abusivo della professione e truffa ai danni dello Stato.

Secondo le prime ricostruzioni della vicenda, le forze dell’ordine sono riuscite a incastrare il finto dentista a partire da alcune segnalazioni e dalle immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza poste sulla porta d’ingresso dello studio dentistico.

Il sedicente dentista, all’interno dello studio messo sotto sigillo, praticava abitualmente operazioni odontoiatriche come l’applicazione di apparecchi odontoiatrici per l’allineamento dei denti (abitudinaria ortodonzia), devitalizzioni e ricostruzioni dentarie, riposizionamento di molari ed estrazioni.

Rilevante è stato l’impegno dei militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli volto al contrasto dell’abusivismo professionale e commerciale e alla difesa della salute dei cittadini.

Lo studio che si trova nel centrale quartiere napoletano di Soccavo è stato chiuso definitivamente. Si dovrà inoltre verificare l’idoneità della strumentazione odontoiatrica utilizza dal sedicente dentista.

Il fatto che l’uomo arrestato abbia praticato cure altamente specializzate senza avere mai conseguito alcun titolo accademico né prova di qualifica potrebbe aver compromesso la salute dei pazienti che, fino alla sentenza della Procura, erano rimasti completamente ignari dell’esercizio abusivo della professione e della truffa architettate dal finto dentista.

Il caso di Napoli non è affatto isolato. Sono sempre più frequenti le indagini avviate su finti professionisti che, trasgredendo norme e deontologia, si improvvisano esperti di un qualche mesteiere senza alcun tipo di qualifica. Questo mette in forte pericolo i cittadini che cadono nella trappola di questi sedicenti truffatori, lasciati completamente all’oscuro della condotta illegale dei professionisti di cui si fidano di volta in volta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche