Necropoli alla Piramide Cestia

Storia

Necropoli alla Piramide Cestia

Durante i lavori di sistemazione dei binari di una linea tramviaria, a Piazzale Ostiense, zona centrale di Roma all’ombra della Piramide Cestia, sono venuti alla luce interessantissimi reperti. Centinaia tra ossa, crani, anfore e frammenti di tomba farebbero pensare a sepolture appartenenti ad una numerosa necropoli cristiana di epoca romana, probabilmente del II secolo avanti Cristo. Tra i ritrovamenti più notevoli c’è uno scheletro umano quasi completamente integro ancora nella posizione della tumulazione, con le braccia conserte sul petto. Dopo la segnalazione della scoperta da parte degli operai adesso un’archeologa e un antropologo si stanno occupando della catalogazione dei reperti; che nel frattempo però restano abbandonati all’aperto nel cantiere, sottoposti alle intemperie, o peggio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche