Novara-Pescara 0-2: playoff per l’accesso alla serie A

Calcio

Novara-Pescara 0-2: playoff per l’accesso alla serie A

Novara-Pescara, la semifinale di andata dei playoff, termina con la vittoria della squadra abruzzese, che pone così una seria ipoteca sulla finale. Lapadula e Torreira i marcatori.

Al Silvio Piola di Novara è andata in onda domenica pomeriggio Novara-Pescara, la semifinale di andata dei playoff per l’accesso alla serie A. Sotto l’acquazzone hanno avuto la meglio i giocatori guidati dal tecnico Massimo Oddo, che con questa vittoria in trasferta vedono molto più vicino la finale.

Il campo pesante ha caratterizzato un avvio lento e tattico. Le due compagini si sono studiate per venti minuti buoni, ma alla prima vera occasione il Pescara ha trovato il vantaggio. Alla bella ma vana verticalizzazione di Verre segue un pasticcio di Mantovani: il difensore attaccato da un inarrestabile Lapadula perde il pallone che viene scaraventato alle spalle di Da Costa dal giovane attaccante italo-peruviano. Il vantaggio pescarese dà effettivamente inizio alla partita, che finalmente si vivacizza. Tanto Pescara, ma anche Novara che con Gonzalez alla mezzora impensierisce Fiorillo. Il primo tempo si chiude con un altro macigno per la squadra di Baroni: Troest al 42′ viene ammonito, era diffidato e salterà la partita di ritorno.

Il secondo tempo si apre con un Novara intenzionato a giocare il tutto per tutto, come dimostrano gli ingressi di Galabinov a inizio ripresa e di Lanzafame un quarto d’ora dopo. Baroni passa alle tre punte, ma le uniche occasioni di pareggio arrivano sulle palle inattive: Troest e Evacuo ci provano, senza trovare mai lo specchio. Il Novara si sbilancia, il Pescara può controllare senza particolari rischi e ripartire. Proprio su una ripartenza arriva il gol che chiude la partita. Assist, manco a dirlo, del solito Lapadula e tocco sotto di Torreira: è 0-2, e così sarà fino al fischio finale.

Tra andata e ritorno il Pescara non era ancora riuscito a battere il Novara durante l’ultimo campionato cadetto, ma non ha fallito l’appuntamento più importante. Novara-Pescara lancia Oddo e i suoi ragazzi verso la finale, mentre al Novara non resta che sperare nel miracolo mercoledì sera, quando si giocherà il ritorno.

La brutta sconfitta in casa pregiudica non di poco le speranze dei piemontesi, ma nel calcio, si sa, tutto è possibile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...