Abbandona la figlia di 5 anni nel parco di un college COMMENTA  

Abbandona la figlia di 5 anni nel parco di un college COMMENTA  

Un padre fuori di sé ha abbandonato la figlia nel pieno della notte nel giardino di un college dello Utah

Abbandona la figlia durante il suo periodo di custodia, non è ancora chiaro cosa abbia spinto questo padre a comportarsi in modo così brutale nei confronti della sua stessa bambina. Un uomo divorziato aveva per il weekend la custodia della figlia, così ha inspiegabilmente deciso di abbandonarla. Ha portato la bambina di soli 5 anni nel giardino del college Ogdeon- Weber Apllied Technology di Salt Lake City, nello Utah. Ha deciso poi di abbandonarla lì nel cuore della notte.


Le temperature glaciali hanno costretto il papà a lasciarle almeno una coperta, poi le ultime parole: “Zitta, sdraiati e dormi qui!”. Ore di terrore e freddo per la piccola, che ha dovuto aspettare lì due ore prima di incontrare una persona che si aggirava in quei paraggi. La guardia notturna le è venuta incontro. La piccola, credendo fosse il padre che tornava, gli ha urlato uno straziante: “papà!”. Stremata la bimba si è accasciata a terra. Al risveglio l’amara scoperta: l’uomo che la stava salvando non era neanche suo padre, ma uno sconosciuto. La guardia, Fred Frazier, ha raccontato sconvolto la scena affermando che è stata davvero dolorosa. Nel frattempo la madre della bambina è stata intervistata da Fox 13 News. La donna ha dichiarato la sua incredulità di fronte al comportamento del suo ex marito.


L’affidamento congiunto è la giusta soluzione?

La donna ha ricorso a pratiche legali per impedire all’ex marito di rivedere la figlia. Sicuramente ogni genitore avrebbe reagito in questo modo, ma si può dire che sia la scelta giusta per la piccola? Il padre che la abbandona nel parco è già uno shock non indifferente, adesso la sua assenza forzata voluta da sua madre potrebbe esser un colpo troppo duro. Un aiuto esterno di assistenti sociali corredati da uno psicologo saranno sicuramente necessari per risolvere il dramma di questa famiglia, ma quale il miglior modo di agire? Sembra evidente la presenza di conflitti irrisolti tra gli ex coniugi. I conflitti avrebbero però potuto creare una vittima innocente nella figlia di 5 anni della coppia, completamente innocente. La bimba, ignara dei problemi dei grandi, dovrebbe esser tenuta lontana da questa faccenda. Purtroppo l’età della bambina è già troppo elevata, ragion per cui sarebbe necessario un aiuto terapeutico anche per la piccola. L’abbandono da parte del padre è un evento tragico per una bambina che lo vede come il suo eroe. Ad aggravare la situazione il fatto che sia stato un estraneo a salvarla. Non un qualsiasi altro componente della famiglia o amico l’ha tratta da questo incubo.


“Papà mi abbandona”, un incubo da cui è possibile risvegliarsi?

L’incubo è stato dissolto da un perfetto sconosciuto. Come reagire di fronte ad un evento di questo genere? Affidarsi completamente a qualcuno che non si conosce dopo le mille raccomandazioni che si sono ricevute fin da piccoli è possibile? E se la mamma avesse sempre sbagliato, se i buoni sono fuori dalla famiglia e i cattivi al suo interno? La piccola avrà mille pensieri di questo genere che si svilupperanno nel corso degli anni. L’unica speranza si annida nella tempra di questa piccola donna che ha superato un momento difficilissimo e ora dovrà combatterlo con ancora più determinazione.

L'articolo prosegue subito dopo


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*