Ragazzo quasi decapitato per colpa delle cuffie: ecco cosa è successo

News

Ragazzo quasi decapitato per colpa delle cuffie: ecco cosa è successo

Si chiama Bradley Willoughby Il giovane ritrovato quasi decapitato a causa delle cuffie che indossava sulla moto.

Il sedicenne andava in moto e ascoltava la musica; è finito in ospedale. Le fatalità esistono e basta una piccola distrazione per trovarsi a vivere una vera tragedia.

Il giovane Bradley è solito ascoltare la musica quando va in moto, come molti suoi coetanei. Succede che una buca fa perdere il controllo della moto al ragazzo, che finisce contro un recinto di filo spinato.

Bradley ha subito delle ferite a causa dell’urto, ma quelle più gravi e che gli hanno fatto rischiare la vita, sono quelle causate dalle cuffie impigliate nel filo spinato.

Infatti il filo delle cuffie incastrato nel recinto spinato si è attorcigliato, rischiando di decapitare il giovane.

Pare che le cuffie siano state inserite sotto il casco, per cui al momento dello schianto si sarebbero ben fissate al collo del giovane. Successivamente in ospedale ha subito un’operazione alla gamba e al collo, ma è fuori pericolo.

Entro pochi mesi potrà tornare a casa e buttarsi alle spalle questa brutta esperienza.

Quando si viaggia in auto o in moto, è buona consuetudine fare molta attenzione ad auricolari e cellulari.

Da una recente statistica infatti risulta che gli incidenti a causa dei telefonini siano aumentati notevolmente negli ultimi tempi.

E’ necessario dunque Prevenirli, usando le giuste cautele. Gli esperti consigliano il viva voce in auto ad esempio. Basta avere un cellulare con bluetooth, per collegarlo all’autoradio e sarà possibile parlare attraverso le casse dell’auto.

I prezzi delle autoradio sono abbastanza modici. I market place ad esempio ne offrono diversi con un rapporto qualità prezzo ottimo.

Anche per le moto sul mercato si trovano le autoradio da applicare direttamente sul manubrio. Non sarà la stessa cosa, che ascoltare la musica in cuffia, ma se non altro la si potrà condividere.

La tecnologia può facilitarci la vita, renderla piacevole. Evitare i pericoli è solamente una questione di testa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche