Come recuperare foto cancellate da ipad gratis COMMENTA  

Come recuperare foto cancellate da ipad gratis COMMENTA  

come-recuperare-foto-cancellate-da-ipad-gratis
come-recuperare-foto-cancellate-da-ipad-gratis

Metodi per recuperare foto cancellate dall’ipad utilizzando servizi gratuiti Apple e software di terze parti per il recupero dei dati.

Anche le persone più attente commettono errori e uno degli errori più comuni è proprio quello di cancellare inavvertitamente delle foto dal proprio iPad. Che fare quando succede? In realtà, a seconda di quanto tempo è passato, potreste avere pochi problemi a recuperarle, oppure poche possibilità di riuscirci. Vediamo cosa conviene tentare.


Prima di tutto, se avete almeno iOS 8, potete andare sull’app foto e cercare nell’album l’icona “Eliminati di recente”; proprio lì si trovano le foto eliminate negli ultimi 40 giorni quindi, se siete fortunati, potete agevolmente recuperarle.


Ma se le foto fossero più vecchie e non più presenti nell’album? Innanzitutto controllate se avete installato dei software cloud, come dropbox o google foto, o lo stesso iCloud, che offrono la possibilità di accedere al cestino per controllare le foto eliminate. Nel caso di dropbox il modo più comodo è quello di effettuare l’accesso attraverso il pc, entrare nella cartella delle foto e premere sull’icona del cestino, per poi ripristinare le foto. Allo stesso modo, google foto può essere controllato passando da google drive e cercando nel cestino eventuali foto eliminate.


Nel caso nessuna di queste soluzioni si sia rivelata utile, è molto probabile che le foto siano definitivamente perdute ma, prima di arrendersi, può valere la pena di utilizzare un software di recupero dati.

L'articolo prosegue subito dopo

Uno dei migliori è EaseUS Mobisaver che, oltre a essere gratuito e semplice da utilizzare, è compatibile sia con Windows che con Mac, permettendo di utilizzare qualsiasi pc si abbia a disposizione. Una volta installato il programma, basta collegare il proprio iPad, avviare EaseUS Mobisaver e premere su ‘Scan’ per analizzare il proprio dispositivo; una volta completata la scansione, potrete vedere tutte le immagini disponibili per il ripristino. L’unico problema è che la versione free permette di selezionare un solo file alla volta, quindi se avete bisogno di recuperare una grossa quantità di dati, dovrete armarvi di molta pazienza!

Un altro buon programma, sempre gratuito, è Recuva che, però, funziona soltanto su windows: anche in questo caso dovete solo installare il programma, collegare l’iPad e, nel programma, selezionare il dispositivo giusto e premere su “Attiva scansione approfondita”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*