Roma-Empoli, 2-0: ecco le pagelle. Dzeko inarrestabile ma l’Empoli è un osso duro

Calcio

Roma-Empoli, 2-0: ecco le pagelle. Dzeko inarrestabile ma l’Empoli è un osso duro

Roma-Empoli, 2-0: ecco le pagelle. Dzeko inarrestabile ma l'Empoli è un osso duro
Roma-Empoli, 2-0: ecco le pagelle. Dzeko inarrestabile ma l'Empoli è un osso duro

Dopo 12 minuti, un implacabile Dzeko segna da posizione ravvicinata. L’Empoli non molla ma, nel secondo tempo, il bosniaco raddoppia per la Roma.

La Roma vince con poco sudore il match contro l’Empoli. Ma i giallorossi non eccellono e giocano una partita molto sotto le loro potenzialità. Riescono a conquistarsela grazie a una doppietta di Dzeko che segna un gol per ognuno dei due tempi. I toscani, invece, giocano una gara davvero soddisfacente e dimostrano di essere sul pezzo in diverse occasioni, soprattutto creando molte azioni pericolose. I tre punti intascati dalla squadra di Spalletti sono decisivi perché blindano un secondo posto in Campionato, in attesa della sfida Napoli-Juventus. Una vittoria importante anche dal punto di vista psicologico, dato l’imminente derby di ritorno di Coppa Italia dove sarà fondamentale concentrare tutte le forze possibili. Perché il 2-0 dell’andata è un masso pesante da ribaltare.

Ecco le pagelle di Roma-Empoli 2-0.

Roma

SZCZESNY: 7 – Porta blindata.

E il volo che, nel secondo tempo, scongiura il pareggio a Marilungo vale il prezzo del biglietto.

MANOLAS: 5,5 – Troppo spazio lasciato a Thiam e Marilungo che puntano più volte la porta giallorossa. Marcatore troppo debole.

FAZIO: 6 – Si agita quando l’Empoli giunge a ridosso dell’area. A risultato acquisito, respira (dall’85’, JESUS: s.v.).

RÜDIGER: 6 – Sicuro in chiusura e buon attaccante. Diverse le spizzate dai corner. Proprio da una di queste, nasce il gol del vantaggio di Dzeko.

PERES: 6 – Primo tempo in affanno, con l’Empoli che spinge. Dopo l’intervallo, si ambienta, ma gli manca il quid.

PAREDES: 6,5 – Mette da parte i sentimentalismi e diventa padrone del centrocampo. Quando calcia da fuori è quasi perfetto: gli difetta solo la mira.

NAINGGOLAN: 6,5 – Davanti alla difesa non si esprime al meglio. Arriva alla sufficienza grazie a grinta e dedizione.

RUI: 5,5 – Poche luci e molte ombre.

Presente ma spesso in errore.

SALAH: 6,5 – Partner ottimale per Dzeko. Non segna ma si rende utile con i suoi innumerevoli assist. Peccato per quella traversa…

PEROTTI: 5,5 – Partita fiacca e si mangia un gol di testa. Partecipe nell’azione del raddoppio (dal 62′, GRENIER: 6 – Troppe geometrie e manovre in una fase in cui la Roma ha bisogno solo di congelare il gioco).

DZEKO: 7,5 – 23 gol in Campionato, 33 in tutta la stagione, 5 nelle ultime 6 partite, tra Roma e Nazionale. Decide di nuovo lui. Gli sono bastati due palloni per lasciare la sua firma (dal 73′, TOTTI: 6 – Lancia Salah verso la porta per ben due volte. Una presenza mai solo scenica).

All. Luciano SPALLETTI: 6 – Non è la Roma al suo massimo, come gioco. Ma i 3 punti intascati sono tutto ciò che conta davvero.

Empoli

SKORUPSKI: 6 – Battuto per due volte da Dzeko, ma presente nelle altre occasioni.

Interventi elementari ma molta maestria nelle uscite.

LAURINI: 6 – Stila il suo compito a casa, senza osare nell’attacco. La Roma, dalle sue parti si fa sentire poco. Le uniche difficoltà sono su un paio di cross di Salah.

VESELI: 5,5 – Non vive una serata serena. Per lui è quasi impossibile tenere a freno Dzeko.

BARBA: 5 – Colpevole in entrambi i gol di Dzeko. L’uscita dal campo per infortunio è la ciliegina sulla torta di una serata decisamente no (dal 77′, COSIC: s.v.).

PASQUAL: 6 – Pissiede sempre un prezioso piede sinistro. Lancia Thiam e crossa appetitosi palloni per gli attaccanti. Ma ha tante difficoltà con Salah e con un Dzeko che non riesce a contenere.

KRUNIC: 5,5 – Avrebbe anche delle buone idee, ma non le mette in pratica.

BUCHEL: 6,5 – Gioca al centro del reparto con dignità. Lancia bene Thiam e spaventa Szczesny, ma da lontano.

CROCE: 5,5 – Si dispera in mezzo al campo: corre, prova, riparte.

Gli manca una marcia. Anche due. Cola a picco con il resto della squadra.

EL KADDOURI: 5,5 – Prova a gestire le due punte con partecipazione ma cala rovinosamente nella ripresa, fino alla sostituzione (dal 73′, MACCARONE: 5,5 – Chiamato a portare speranza all’attacco, non riesce nella missione).

THIAM: 6 – Insidia battente per la retroguardia giallorossa. Vivace. Di sicuro, il migliore dell’Empoli.

MARILUNGO: 6 – Mobile e antenne dritte. Pericoloso in ambedue i tempi, ma un po’ impreciso con un Szczesny che gli nega il gol (dal 58′, TELLO: 5,5 – Poca sostanza. Insipido).

All. Giovanni MARTUSCIELLO: 6 – La squadra è ben organizzata e propositiva nonostante la differenza qualitativa con la Roma. Peccato che lo scopo della partita sia quello di segnare…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche