Scoppia la polemica per l'intervista di Riina Jr a Porta a Porta - Notizie.it

Scoppia la polemica per l’intervista di Riina Jr a Porta a Porta

Attualità

Scoppia la polemica per l’intervista di Riina Jr a Porta a Porta

riina

Non si placano gli strascichi polemici dopo l’intervista del figlio di Totò Riina mandata in onda nella puntata di mercoledi 6 aprile nel famoso talk show, Porta a Porta, condotto da Bruno Vespa. Una intervista trasmessa dal servizio pubblico che ha indignato la società civile e il mondo politico. E adesso ad essere sotto accusa sono i vertici della Rai, convocati d’urgenza dalla Commissione Parlamentare Antimafia dove saranno ascoltati nel pomeriggio di giovedi 7 aprile.

L’intervista di Salvo Riina, figlio del ‘capo dei capi’ Totò Riina, è stata mirata, secondo gli accusatori, a dare un volto più umano al padre, condannato a 18 ergastoli e considerato un capo efferato della cupola mafiosa: ‘Mio padre mi ha insegnato il rispetto per alcuni valori importanti come la famiglia e per la tradizione. L’uomo che sono diventato lo devo a mio padre. Per giudicarlo ci penseranno i giudici‘.
Totò Riina è stato il capo indiscusso della mafia siciliana negli anni 80 e 90 fino al giorno del suo arresto avvenuto il 15 gennaio del 1993.
Salvo Riina, nel corso dell’intervista di Bruno Vespa, ha anche potuto promuovere il libro Riina Family, un altro fatto che ha fatto indignare e non poco gli spettatori e che potrebbe trasformare l’opera scritta dal figlio del boss in un best-seller.

Il figlio del boss ha anche ricordato alcuni particolari sulla strage di Capaci, dichiarando di trovarsi in compagnia di amici vicino al Palazzo della Regione nel momento in cui ha appreso dell’uccisione di Giovanni Falcone, della moglie e della scorta.

Fu un uomo che usciva da un bar ad avvisarlo poi tornò a casa dove vide il padre che assisteva alle immagini della strage in silenzio assoluto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche