Si dimette il mini direttorio del M5S: salta anche De Dominicis

Si dimette il mini direttorio del M5S: salta anche De Dominicis

News

Si dimette il mini direttorio del M5S: salta anche De Dominicis

PAOLA TAVERNA

Il mini direttorio del M5S ha rassegnato le dimissioni mentre è stato silurato anche l’assessore De Dominicis, ecco le ultime novità.

Dopo il siluramento di Marra si è dimesso anche il direttorio del M5S romano insieme all’assessore al Bilancio Raffaele De Dominicis. La giunta del M5S sta cercando di operare un repulisti generale per ripartire. Nel vertice di ieri era stato deciso di allontanare il vice capo di Gabinetto Raffaele Marra mentre erano state ridotte le competenze per quanto concerne il segretario politico Salvatore Romeo.

Non se ne andrà invece l’assessora Paola Muraro, nonostante l’iscrizione nel registro degli indagati per reati di natura ambientale. Proprio poche ore fa si è appreso delle dimissioni di alcuni esponenti del mini direttorio del M5S romano. Fra i dimissionari c’è la senatrice Paola Taverna, alla quale poi si sono succeduti i forfait di Fabio Massimo Castaldo e di Gianluca Perilli. I dimissionari hanno fatto sapere che non faranno mancare il sostegno e il contributo alla giunta Raggi, anche se non ritengono più necessaria la presenza di un mini direttorio del M5S a Roma perchè la ‘macchina amministrativa’ della giunta Raggi è in grado di procedere speditamente per la propria strada.

Nella mattinata di oggi, Virginia Raggi aveva manifestato la propria serenità, nel corso della celebrazione dell’8 settembre.

Ai cittadini romani che la braccavano ha ribadito di voler proseguire dritto per la propria strada. Resta da capire quale sarà la portata politica delle dimissioni del mini direttorio del M5S. A questo proposito, Paola Taverna, ha dichiarato di voler tornare ad occuparsi della carica di senatrice a tempo pieno, mentre intanto il M5S incassa il sostegno del quotidiano cattolico ‘L’Avvenire’ che oggi ha ribadito la necessità di dare tempo alla giunta Raggi, democraticamente eletta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche