Si lancia senza paracadute e atterra in una rete, impresa da Guinness

Sport

Si lancia senza paracadute e atterra in una rete, impresa da Guinness

E’ un impresa da Guinness dei Primati, quella messa a segno da un paracadutista acrobatico americano che ha tentato qualcosa di mai provato prima. Luke Aikins infatti si è lanciato da un’altezza di 7000 metri ma senza utilizzare il paracadute, cercando di atterrare su una enorme rete. Un ‘esperimento’ molto rischioso tentato nella Simi Valley, California meridionale, da un uomo che vanta 18mila lanci e che ha messo a segno la vera impresa, mai provata fino ad oggi dai professionisti degli sport estremi. 42 anni, 26 dei quali nel mondo del paracadutismo, il suo lancio rappresenta il culmine della sua carriera, oltre a permettergli di entrare nel libro dei Guinness.

Si tratta del record personale ma anche mondiale per il lancio più alto senza paracadute o tuta alare, come dichiarato dal suo portavoce, Justin Aclin. Un lancio della durata di due minuti, mostrato in diretta dalla Fox Tv, nel corso del quale il paracadutista ha toccato i 193 km/h.

Dopo l’impresa ha dichiarato: “Sto quasi levitando, é incredibile”. L’idea è venuta due anni fa ad un amico di Luke Aikins, il quale ha lavorato ben 18 mesi allenandosi in vista di questa impresa storica; ha anche dovuto perdere 13 chili e ha usato, durante il lancio, un sistema di guida elettronico per centrare la rete posta a terra e grande 30×30 metri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche