Sicilia, un candidato per due partiti. La strana storia di Paladino, dalla lista Grande Sud all’Udc in poche ore

Attualità

Sicilia, un candidato per due partiti. La strana storia di Paladino, dalla lista Grande Sud all’Udc in poche ore

Non semplice è facile avere le idee chiare in politica.

Soprattutto se, com’è successo in Sicilia, si ha a che fare con un candidato come Antonio Paladino che, in poche ore, cambia partito.

I manifesti Antonio Paladino

Antonio Paladino, per gli amici Toni, è un commercialista catanese di 49 anni che, per qualche giorno è stato candidato nella lista Grande Sud, che sostiene il candidato governatore Gianfranco Miccichè. Poi, si sa, le cose cambiano in fretta ed in Sicilia le elezioni vedono un continuo comporsi e scomporsi d’alleanze. Ecco, dunque, che il professionista catanese ha pensato bene di essere fedele allo slogan “la Sicilia deve cambiare” e ha deciso di dare il proprio sostegno ad un diverso candidato governatore, l’esponente dell’Udc, Rosario Crocetta.

Per risparmiare tempo (le elezioni regionali del 28 ottobre sono oramai alle porte), Paladino, ha fatto stampare i nuovi manifesti senza cambiare né il look per la foto (stessa giacca e stessa camicia), né lo slogan «sosteniamo sviluppo e lavoro».

Peccato, però che i simboli di partito siano nettamente differenti….

Non stupisce che sulla sua pagina Facebook qualcuno gli chieda: “È un fotomontaggio”, vero?”

Francesca

1 Commento su Sicilia, un candidato per due partiti. La strana storia di Paladino, dalla lista Grande Sud all’Udc in poche ore

  1. Questo è il massimo della faccia tosta; oltre tutto sembra che i due partiti siano in opposizione uno all'altro. Che sia compravendita ante elezioni? Come fanno notare alcuni commentatori nel frattempo si è laureato ! !

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...