Suicidio chef Violier, forse vittima di una truffa milionaria sui vini COMMENTA

Suicidio chef Violier, forse vittima di una truffa milionaria sui viniSuicidio chef Violier, forse vittima di una truffa milionaria sui vini

Benoit Violier sarebbe stata vittima di una truffa milionaria. Lo chef in questione si è tolto la vita circa una settimana fa. Era considerato uno dei migliori nel suo campo professionale. Secondo le ultime informazioni pervenute, Violier si sarebbe suicidato a causa dei gravi problemi finanziari causatigli da un’azienda vinicola svizzera. L’azienda in questione (che aveva la sua sede a Sion) avrebbe piazzato in diversi ristoranti (tra cui quello in cui lavorava Violier), svariate bottiglie di vino costosissimo, ma mai consegnate concretamente. All’hotel de Ville, dove lavorava lo chef, la truffa sarebbe costata tra i 720000 e 1,7 milioni di euro. L’azienda vinicola incriminata ha dichiarato bancarotta e uno dei partner sarebbe stato arrestato. Violier è stato sepolto a Charente-Maritime, la regione francese in cui risiedono anche sua madre e i suoi sei fratelli. Gli ultimi mesi di vita dello chef sarebbero stati abbastanza tormentati.

Leggi anche: Suicidio Metro Milano, traffico interrotto Palestro – Pasteur

Commenta per primo "Suicidio chef Violier, forse vittima di una truffa milionaria sui vini"

Commenta

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato

*