Terremoto: Ascoli, sgombero d’urgenza per un grattacielo

Cronaca

Terremoto: Ascoli, sgombero d’urgenza per un grattacielo

Sgombero urgente di un palazzo nella città di Ascoli Piceno. Lo ha disposto il sindaco Guido Castelli, attraverso un’ordinanza di sgombero relativa al grattacielo di Largo Fiordalisi. Edificio nel quale vivono 56 famiglie che entro la fine dell’anno doveva essere liberato per consentire un importante intervento di ristrutturazione. Nella giornata di venerdì tecnici dell’Erap e del comune, a seguito di un sopralluogo, hanno comunicato al sindaco la necessità di avviare lo sgombero in tempi rapidi in quanto nuove forti scosse di terremoto potrebbero provocare un repentino peggioramento delle condizioni dell’immobile, che peraltro sta facendo i conti con le numerosissime repliche dello sciame sismico che perdura dalla notte del 24 agosto, in seguito al primo terremoto di magnitudo 6 della scala Richter.

“E’ possibile – ha detto il sindaco – un peggioramento delle condizioni dell’immobile, anche a seguito dello sciame sismico e di numerosissime repliche che fatalmente possono provocare uno scadimento della caratteristica di resistenza meccanica dei materiali costruttivi delle strutture del fabbricato”. L’edificio dunque verrà sgomberato per evitare qualsiasi rischio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche