Terremoto: come si previene COMMENTA  

Terremoto: come si previene COMMENTA  

terremoto
terremoto

Come ormai è ben noto, l’Italia è un paese ad alto rischio sismico a causa della convergenza di due grandi placche che con il loro movimento causano un accumulo di energia che viene manifestata attraverso il terremoto

Probabilmente se fosse possibile prevedere un sisma a distanza di tempo risulterebbe più facile prevenirlo, purtroppo però la scienza non sa ancora fornirci certe risposte, perciò possiamo solamente seguire certe avvertenze che potrebbero aiutarci a prevenire un terremoto prima che sia troppo tardi.


Innanzitutto i comportamenti adeguati per una buona prevenzione devono iniziare ben prima di un eventuale terremoto, ogni persona dovrebbe essere informata sulla zona sismica nella quale il proprio comune è stato classificato, sulle strutture incaricate dell’ emergenza durante un sisma e i punti di raccolta per la popolazione nella zona.


Possono risultare molto utili, all’interno degli edifici scolastici o degli enti pubblici frequenti esercitazioni di evacuazione che aiutano a memorizzare le uscite di sicurezza del proprio edificio.


Una delle convinzioni più inesatte è che il pericolo maggiore durante un sisma sia il crollo degli edifici. Molte vittime invece muoiono a causa della caduta di oggetti all’interno della propria casa, questi pericoli sono facilmente contrastabili con piccoli ma importanti accorgimenti.

L'articolo prosegue subito dopo

Prima di tutto sarebbe d’ aiuto non collocare oggetti particolarmente grandi sui ripiani più alti della propria casa per evitare che questi cadano sulle persone durante il sisma, per lo stesso motivo è utile fissare gli armadi alle pareti con appositi chiodi da muro. E’ inoltre opportuno far si che eventuali ante siano ben fissate con dei fermi, di modo che piatti, bicchieri o qualsiasi altro contenuto non precipiti addosso a nessuno.

Si consiglia di tenere vicino alla porta d’entrata della propria casa una scatoletta di pronto soccorso, una piccola torcia, una radio a pile e se possibile un piccolo estintore portatile.

Purtroppo nel nostro paese gli edifici costruiti con i criteri antisismici sono pochi ed è perciò utile informarsi per eseguire interventi strutturali e rendere più sicura la propria abitazione.

Infine è molto importante conoscere dove sono collocati i rubinetti dell’acqua,del gas e l’interruttore elettrico per evitare che vi siano perdite di gas, allagamenti o cortocircuiti durante il sisma.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*