Terremoto: registrata scossa tra Lazio e Abruzzo COMMENTA  

Terremoto: registrata scossa tra Lazio e Abruzzo COMMENTA  

La  notte del 27 aprile, alle ore 1.42, è stata avvertita una nuova scossa di terremoto di magnitudo 3.2.  Lo conferma l’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), che segnala il distretto sismico dei Monti Ernici-Simbruini, come la zona interessata al fenomeno sismico.


L’epicentro, con profondità di 9 Km, è stato individuato tra Broccostella, Castelliri, Isola del Liri, Pescosolido, Sora, Balsorano e San Vincenzo Valle Roveto in provincia de L’Aquila.

Paura nella zona: la popolazione, svegliata dal terremoto, è scesa per le strade. Abruzzo e basso Lazio (provincia di Frosinone) sono le regioni interessate dalla nuova scossa, ma fortunatamente non ha causato danni a persone o cose.

Apprensione e ansia suscita l’ennesimo movimento della terra: soprattutto gli abruzzesi sono molto più sensibili agli eventi, dopo il tragico terremoto che ha devastato L’Aquila nel 2009. 

Non sono state registrate ulteriori scosse sismiche: la situazione rimane monitorata, ma non suscita preoccupazione.

Leggi anche

bandiera blu
Ambiente

Per la costa teramana è Bandiera Blu

Pineto, Roseto e Tortoreto sono le tre località della costa abruzzese, in riferimento alla Provincia di Teramo, che quest'anno hanno riconosciuto il prestigioso riconoscimento Bandiera Blu. E' stata esclusa Silvi Marina, che ha avuto il riconoscimento Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*