Uomo minaccia il suicidio davanti al ministro Fornero

Napoli

Uomo minaccia il suicidio davanti al ministro Fornero

Napoli – Un uomo di 60 anni, deciso a tutto pur di consegnare una lettera al Ministro Fornero, a Napoli per la conferenza italo-tedesca, ha minacciato di tagliarsi le vene. L’uomo è stato subito fermato dalla “sicurezza”. L’uomo, pensionato, ha spiegato di essere disperato: suo figlio, 25 anni, è senza lavoro. Fornero ha assicurato che leggerà la lettera. Peccato che limitarsi a leggere una lettera serve a ben poco e può farlo anche un semianalfabeta. Sono ben altre e concrete le risposte che quel padre, e di tanti come lui, si aspettano. La situazione è esplosiva, la disoccupazione soffoca le speranze di milioni di ragazzi. Ragazzi che scendono in piazza e che come unica risposta ottengono una violenta repressione. Zittiti con manganelli e lacrimogeni o, nel migliore dei casi, devono sentirsi chiamare “choosy” da chi pensa che la vita, quella vera, non sia poi così diversa da un manuale di economia. Dietro quei numeri ci sono persone e dietro quelle persone, c’è una profonda disperazione e terribile disagio.

Vincenzo Borriello

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche