Parte per le vacanze e lascia il cane in terrazzo: l'animale muore per il caldo

Parte per le vacanze e lascia il cane in terrazzo: l’animale muore per il caldo

Cronaca

Parte per le vacanze e lascia il cane in terrazzo: l’animale muore per il caldo

cane

Una donna parte per le vacanze e lascia il suo cane sul terrazzo. Il povero cane muore e i vicini chiamano la polizia per la puzza di decomposizione.

La partenza della padrona

A Terni una signora che abita in zona San Valentino deve partire per le vacanze. Nulla di straordinario, ovviamente. La signora ha un cane. Anche qui nulla da dire. Il problema sorge su come sistemare il cane durante la sua assenza. Ebbene la signora crede di trovare la giusta sistemazione del suo cane sulla terrazza di casa. Così decide di bloccare il suo cane sul terrazzo per tutto il tempo in cui lei sarà via per le ferie. Mette insieme al cane una ciotola per l’acqua, una per il cibo e un contenitore di plastica di cibo, credendo che fosse il fabbisogno naturale di un cane per un lungo lasso di tempo. Poi abbassa la serranda in modo che il cane non possa rientrare in casa e se ne va. Potete immaginare l’orrenda fine della povera bestiolina.

La segnalazione dei vicini

Il povero cane, infatti, ha resistito ben poco con le esigue razioni di acqua e cibo che gli erano state lasciate dalla sua padrona.

Inoltre il caldo insopportabile di questi giorni lo ha fiaccato in minor tempo – dato che non poteva nemmeno trovare scampo dal sole cocente. In breve tempo la povera bestia non ce l’ha fatta ed è morta. Ma la padrona non accennava a fare ritorno e nel frattempo il corpo del cane andava in decomposizione sul terrazzo. E’ a quel punto che i vicini di casa della signora hanno iniziato a mandare segnalazioni. La Polizia Municipale, il Nucleo di Vigilanza Ambientale e le guardie zoofile dell’Enpa sono entrati in azione insieme. Pur di avere una chiave che facesse accedere all’appartamento della signora in vacanza hanno dovuto chiedere a dei parenti. La triste sorpresa del cadavere in avanzato stato di decomposizione era al centro del quadro desolante che offriva il terrazzo. La ciotola dell’acqua e del cibo entrambe vuote e la scatola di plastica con il cibo ormai essiccata.

La pena

Uno spettacolo davvero desolante che ha fatto tristezza e rabbia a tutti.

La donna, quando tornerà dalle ferie, dovrà rispondere del reato di uccisione di animale e dovrà pagare per quanto ha fatto al suo cane. Purtroppo in estate è frequente vedere animali abbandonati dai proprietari in occasione delle ferie. Tutti che partono per le vacanze e nessuno è disposto a portare con sé il proprio animale domestico o ad affidarlo a qualcuno che se ne prenda cura durante l’assenza. La signora probabilmente credeva di aver fatto una cosa giusta e caritatevole per il suo cane. Aveva messo un po’ d’acqua e un po’ di cibo pensando “In fondo basterà” Oppure ancora più desolante è se la donna abbia intenzionalmente pensato che il cane non avrebbe comunque resistito tanto a lungo. In ogni caso il crimine compiuto dalla signora non è distante da chi abbandona il proprio animale domestico o lo maltratta, vedendolo come un oggetto e non come un essere vivente. La signora dovrà pagare per questo e si spera che non sarà poca la pena che dovrà sopportare.

(Non si può mai immaginare a che punto arrivi la malvagità della gente.

Chiudono bambino dentro il frigo di casa e pubblicano video su Snapchat: arrestate 2 babysitter“)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche