Vermi nella pasta di una mensa di un asilo: le indagini
Vermi nella pasta di una mensa di un asilo: le indagini
Milano

Vermi nella pasta di una mensa di un asilo: le indagini

vermi
Vermi nella pasta di una mensa di un asilo: le indagini

In un asilo di Carpiano, nel sud di Milano, sono stati trovati dei vermi nella pasta servita ai bambini che frequentano la struttura.

Quando il proprio figlio o la propria figlia è all’asilo o a scuola, un genitore dovrebbe stare tranquillo. Non questo il caso delle madri e dei padri che hanno iscritto i propri figli presso una scuola d’infanzia a Carpiano, nel sud di Milano. Nella pasta che viene servita sono stati trovati alcuni “parassiti del grano”. Questo il risultato delle prime analisi compiute in seguito al ritrovamento di alcuni vermi nei piatti serviti.

Vermi in mensa

A dare questa notizia è stato il Comune stesso, con una nota sul proprio sito: “Nella pastina somministrata ai bambini della scuola dell’infanzia, sono stati rinvenuti alcuni probabili ‘parassiti del grano’. Immediatamente sono stati avvisati gli enti competenti di ATS (ex ASL) e sono stati presi tutti i provvedimenti necessari”. I piatti con i vermi sarebbero stati serviti ad una ventina di bambini. Fortunatamente, nonostante la sorpresa e l’indignazione dei genitori, per i piccoli alunni non dovrebbero esserci pericoli: “Non ci sono – ha rassicurato l’amministrazione -, a parere dei pediatri e degli specialisti consultati, rischi per la salute dei bambini”.

Sono attese, comunque, i risultati delle analisi commissionate all’Agenzia per la tutela della salute.

Il Comune ha inoltre avviato degli accertamenti per comprendere come sia stato possibile che i vermi siano finiti nei pasti consumati dai bambini: “Quando avremo le risposte da ATS e tutte le ulteriori informazioni relative all’accaduto avviseremo tutti i genitori attraverso il portale della mensa ed il sito web del Comune”.

vermi

Possibile richiesta danni

I vermi trovati nella mensa dell’asilo sono senza dubbio un’immagine molto brutta. I genitori che affidano i propri figli nella struttura, ripongono la loro fiducia in essa, e non è giusto che venga ripagata in questo modo. Anche per questo motivo, non è escluso che il sindaco e la giunta presentino una richiesta danni nei confronti della società che gestisce il servizio mensa.

Caso a Genzano

Purtroppo, questo è un film già visto anche in tempi abbastanza recenti. Pochi giorni fa a Genzano di Roma, il sindaco Daniele Lorenzon ha scritto su Facebook il 13 ottobre scorso: “Apprendo con sdegno e preoccupazione del ritrovamento di vermi nella pasta dei piccoli alunni della Scuola De Amicis.

La notizia ci è stata comunicata informalmente ieri dalla scuola, a cui abbiamo chiesto di farci pervenire formalmente una segnalazione in forma scritta – arrivata questa mattina – in modo da poter mettere subito in atto le dovute procedure del caso”.

“Abbiamo contattato la Asl per richiedere di effettuare un’ispezione oggi stesso e chiesto formalmente spiegazioni alla ditta di ristorazione. Ci siamo riservati di adottare ogni tipo di provvedimento per tutelare la salute dei nostri cittadini più piccoli. In attesa dei risultati delle ispezioni, vi chiedo fiducia e pazienza: insieme all’assessore Elisabetta Valeri e al nostro ufficio Scuola stiamo monitorando la situazione e forniremo alla cittadinanza ogni ulteriore aggiornamento”. Non sono notizie degne dell’Italia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche