The Walking Dead gioco: anticipazioni episodio 3

Videogiochi

The Walking Dead gioco: anticipazioni episodio 3

The Walking Dead gioco: anticipazioni episodio 3
The Walking Dead gioco: anticipazioni episodio 3

Vediamo alcune anticipazioni del terzo episodio del gioco di The Walking Dead. Esso sembra deludere le alte aspettative.

In uscita Above the law, il terzo episodio di A New Frontier The Walking Dead. Sarà all’altezza dei due precedenti capitoli?

Il doppio episodio della serie di The Walking Dead – A New Frontier aveva lasciato tutti a bocca aperta. Addirittura la caratterizzazione dei personaggi ed un’ottima sceneggiatura ci avevano riportato alla mente i magnifici fasti del periodo di Lee e Clementine. Insomma, dopo questo doppio appuntamento ben riuscito, la seconda serie sembrava solo un brutto ricordo. Invece, con Above the Law, titolo del terzo episodio, The Walking Dead ridimensiona duramente le aspettative dei fan con un’uscita decisamente sottotono. Episodio lento, troppi dialoghi che a volte contengono conversazioni fin troppo banali. Ne esce fuori una storia un pò pasticciata, con poco ritmo e scarse idee. Inoltre, Above the Law è troppo breve e poco giocabile.

La storia

Il terzo atto è segnato dall’arrivo a Richmond di Javi e di quel che ne rimane del suo gruppo.

Qui scopre che suo fratello David, creduto morto, è diventato invece un razziatore. Questo compromette il rapporto di Javi con il resto del gruppo e con Kate, la moglie di David. Le premesse per una storia avvincente quindi ci sarebbero tutte: ma quello che ne segue rivela il contrario.

La narrazione non ha un impatto forte come in altre occasioni e i pochi spunti degni di nota sono chiari riferimenti presi dal passato della serie. Nemmeno il ritorno di Clementine riesce a dare quel tocco di brio che la struttura della storia richiede. Il tutto appare fin da subito troppo chiaro, quasi scontato. Altro punto dolente di The Walking Dead è il finale: brusco, sembra addirittura forzato. Sicuramente neanche lontano parente di altri finali ai quali eravamo tutti quanti abituati. La “delusione”, va avanti per soli 80 minuti (la durata del game play). D’altro canto le note positive arrivano da quattro fattori: ottima grafica, doppiaggio ben riuscito e buona effettistica audio.

Non si rilevano problematiche o bug di nessun tipo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche