×
Home > Cronaca > 25enne pregiudicato gambizzato: condizioni gravi
03/10/2017 | di Alice Scolamacchia

25enne pregiudicato gambizzato: condizioni gravi

Un pregiudicato 25enne, Gianluca Rubino, originario di Oria, paese in provincia di Brindisi, che avrebbe dovuto essere agli arresti domiciliari, è stato gambizzato ieri sera alla periferia di Veglie, in provincia Lecce.

pregiudicato
25enne pregiudicato gambizzato: condizioni gravi

Un pregiudicato 25enne, Gianluca Rubino, originario di Oria, paese in provincia di Brindisi, che avrebbe dovuto essere agli arresti domiciliari, è stato gambizzato ieri sera alla periferia di Veglie, in provincia Lecce. L’uomo è stato subito soccorso, e ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Vito Fazzi, il principale nosocomio della città salentina. Adesso rischia l’amputazione di una gamba.

A quanto pare a dare l’allarme ai carabinieri sarebbero stati i residenti della zona, accortosi dell’incidente dai colpi d’arma da fuoco sparati verso il giovane uomo, per poi trovarlo in una pozza di sangue perchè un proiettile gli aveva reciso l’arteria.

Le indagini del caso sono ovviamente ancora in corso, ma dalle prime ipotesi che sono state fatte sembra abbastanza evidente che la sparatoria potrebbe essere un regolamento di conti.

Secondo gli investigatori che si occupano del caso, infatti, il ferimento potrebbe essere collegato ad un tentativo di furto sventato poco prima da una guardia giurata ai danni di una gioielleria di Leverano, altra cittadina in provincia di Lecce.

gambizzato

Il pregiudicato potrebbe essere stato coinvolto nella rapina in una gioielleria

È stato proprio durante quella stessa rapina presa in considerazione dalle forze dell’ordine durante le loro indagini, infatti, che sono stati sparati colpi di arma da fuoco. Sulla dinamica del ferimento sono in corso accertamenti da parte dei Carabinieri che, nel frattempo, hanno comunque formalizzato l’arresto nei confronti di Rubino per evasione.

Dai primi rilievi effettuati, è emerso che il ragazzo è stato ferito con alcuni colpi di fucile, caricato probabilmente a pallettoni, sulla via che conduce a Leverano, nelle campagne del Comune salentino. Il ferimento sarebbe avvenuto intorno alle ore 4,45. Soccorso dai carabinieri e dal personale del 118, dopo la denuncia dei residenti di zona, Rubino è per l’appunto stato ricoverato in gravi condizioni presso l’ospedale Vito Fazzi di Lecce.

La gamba sinistra di Rubino è a rischio amputazione.

Secondo una prima ricostruzione investigativa, esattamente un’ora prima, una guarda giurata ha sventato un furto nei pressi di una gioielleria di Leverano, la rivendita “Sveva Micolano” di via Cesarea. Dopo lievi danni arrecati dai ladri, però, un vigilante li ha messi in fuga, senza che la banda sia riuscita a prelevare nulla. I carabinieri delle stazioni di Leverano e di Veglie, che ora indagano sui due fatti di cronaca, sono insospettiti dall’ora del ritrovamento del ferito.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche