×

50 sfumature di rosso: durata, recensioni e streaming

"50 sfumature di rosso" è l'epilogo delle vicende erotico-sentimentali della coppia Ana-Christian. Ma stavolta i toni sono più thriller.

Una scena tratta da "50 sfumature di rosso"

L’8 febbraio è uscito nelle sale dei cinema italiani il capitolo conclusivo di una delle più romantiche e “sexy” saghe di sempre. Stiamo parlando di “50 sfumature di rosso”, film tratto dai fortunatissimi romanzi di E.L. James. E questa volta l’atmosfera sembra virare su toni più drammatici e thriller, accentuando quelli già presenti nel secondo film.

50 sfumature di rosso trama

La travagliata storia della giovane Anastasia Steele (splendidamente interpretata da Dakota Johnosn) e del lugubre Christian Gray (Jamie Dornan) giunge ormai all’epilogo. La perversione dell’uomo sembra essersi ridimensionata definitivamente e i due possono finalmente celebrare le nozze. E godersi la tanto agognata armonia coniugale. Ma la spensieratezza dei due novelli sposi sembra essere minata da continue invidie. E’ il caso di Jack Hyde (Eric Johnson), l’ex datore di lavoro di Anastasia,logorato dal desiderio di vendetta e dall’astio nei confronti di Christian.

E pure Elena Lincon (Kim Basinger), vecchia fiamma di Christian, non desiste dai suoi tentativi di attrarre l’attenzione del milionario.

E la terza pellicola sembra profilarsi proprio come un mix tra i due capitoli precedenti. In cui l’afflato romantico, che pervade scene come quelle del matrimonio, viene commisto da toni dall’erotismo esplosivo. Il tutto condito da quel tono vagamente thrilling che conferisce dinamicità e rende l’azione sempre pregna di suspense e dinamicità.

Recensioni

La trilogia dei romanzi ha riscosso un successo mondiale fin dall’uscita del primo capitolo, “50 sfumature di grigio”, uscito nel 2011. Le vendite, al tempo, erano ammontate a ben 125 milioni di copie. Lo stesso si è ripetuto con il sequel “50 sfumature di nero”, in cui, all’atmosfera più romantica, tipica del primo capitolo, subentrano atmosfere più accese ed esplicite.

E ora i toni si apprestano a diventare molto più rossi: si è giunti alla conclusione di un’avventura che, fra l’erotico e il sentimentale, ha marcato la letteratura e il cinema di genere negli ultimi anni.

Finalmente il puzzle si compone, la ricerca di un equilibrio, molto passeggero e precario nei primi due capitoli, ora sembra aver trovato un baricentro definitivo. E il tentativo della dolcissima ma sempre più smaliziata Ana di convertire sulla retta via il milionario Christian prosegue imperterrito. Tuttavia, per quanto la pellicola abbia già incassato cifre che battono ogni record, soprattutto grazie al pubblico femminile, la consistenza narrativa rimane piuttosto mediocre, quasi svuotata di tutta quella tensione che tanto ci aveva tenuti sulle spine nel corso dei primi due capitoli.

E pure il ruolo drammatico dei protagonisti sembra essersi privato di quella verve iniziale, ricreando atmosfere che appaiono quasi scontate.

50 sfumature di rosso streaming

50 sfumature di rosso, diretto da James Foley, è uscito nelle sale italiane in una data di certo non casuale: l’8 febbraio, in prossimità di San Valetino. Tuttavia, su diversi siti è possibile vedere il film in streaming. Una buona occasione per rinfrescare la memoria e rivivere le tormentate vicende della coppia Anastasia-Christian nei due prequel.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche