×

Abbronzatura a chiazze: il miglior rimedio naturale

L'abbronzatura a chiazze, quindi non uniforme od omogenea, si può trattare con una buona prevenzione e il miglior gel autoabbronzante a base naturale.

abbronzatura a chiazze

Quando si va al mare si vuole avere una tintarella e abbronzatura che sia omogenea e perfetta, ma non sempre è possibile. Alcuni soggetti possono avere l’abbronzatura a chiazze, che risulta essere antiestetica. Vediamo quali sono le cause per cui la tintarella non si presenta in modo uniforme e come fare per rimediare in modo naturale.

Abbronzatura a chiazze

Sono molti coloro che vorrebbero, dopo tanto tempo al sole, una abbronzatura che sia uniforme e omogenea, quindi un bel colorito ambrato, una volta tornati dalle vacanze e presentarsi con un altro aspetto in ufficio. A volte, non è possibile e può capitare l’abbronzatura a chiazze con macchie bianche o scure che risultano essere antiestetiche e quindi non belle da vedersi agli occhi degli altri.

Sono problemi della pelle o dell’epidermide che è possibile evitare o prevenire cercando di fare attenzione alla propria routine giornaliera. Con questo termine si fa riferimento a un inestetismo della pelle che si contraddistingue per delle zone più scure insieme ad altre chiare. Un problema che colpisce chiunque, soprattutto le donne in gravidanza che vanno incontro ad alcuni cambi ormonali.

Non è soltanto un problema antiestetico, ma anche di salute, dal momento che le zone meno colorate, quindi di colore chiaro, possono essere oggetto di eritemi e scottature solari. Per trattare il problema dell’abbronzatura a chiazze, bisogna recarsi da un esperto del settore in modo da capire quale siano i prodotti maggiormente adatti per la pelle.

Per riuscire a prevenire il problema dell’abbronzatura a chiazze, è molto importante cercare di prevenire il tutto optando per delle creme solari che siano protettive e adatte al proprio fototipo di pelle. Si consiglia anche di fare degli scrub e tenere la pelle idratata in modo da evitare questo problema.

Abbronzatura a chiazze: cause

Oltre ai rimedi naturali come UltraBronze e all’uso di creme solari protettive, bisogna anche capire di cercare le cause per cui si manifesta l’abbronzatura a chiazze. I fattori e motivi di rischio possono essere di vario tipo in modo da capire cosa può determinare questo problema antiestetico.

Le cause di una abbronzatura a chiazze, quindi non uniforma e omogenea, possono essere di vario tipo. Secondo il parere degli esperti del settore, si suddividono in problemi di tipo patologico o non patologico. Per quanto riguarda le cause patologiche, può essere dovuto anche a una certa sensibilità nei confronti dell’esposizione al sole e dei raggi.

I problemi di acne sul viso o la follicolite possono portare a una abbronzatura che sia non uniforme e omogenea, quindi a chiazze. Ci sono poi una serie di cause non patologiche che dipendono da una serie di problemi ormonali o di variazioni che possono interessare le donne durante la fase della gravidanza. Può dipendere anche da una ceretta fatta con metodi non adatti che causano irritazione alla pelle.

Per cercare di evitare l’abbronzatura a chiazze è molto importante preparare la pelle ai raggi del sole con uno scrub e si consiglia di evitare di esporsi al sole dopo alcuni trattamenti di bellezza, come la ceretta in quanto porta ad avere una tintarella che non sia omogenea e perfetta.

Abbronzatura a chiazze: miglior rimedio

Per prevenire l’abbronzatura a chiazze, oltre a una maggiore cura e attenzione nella propria beauty routine giornaliera, è molto importante usare un prodotto efficace. Tra i tanti rimedi a base naturale, il migliore è UltraBronze, un gel autoabbronzante che permette di abbronzarsi dove e quando si vuole, oltre a garantire una tintarella che sia omogenea e ben uniforme.

Un prodotto italiano della linea Natural Fit che permette di avere la pelle colorita e ambrata per tutto l’anno, anche in inverno e non solo durante la stagione estiva. Si rivela la scelta giusta ed è raccomandato sia da esperti del settore che da consumatori proprio perché funziona. UltraBronze permette di abbronzarsi in modo naturale e allo stesso tempo salvaguardare la pelle, compattandola e idratandola. Al momento è definito come il miglior abbronzante naturale grazie proprio ai risultati immediati e alla sicurezza d’uso. Per chi volesse saperne di più, può cliccare qui o sulla seguente immagine ultrabronze

Un gel che permette una abbronzatura, non solo omogenea, ma anche senza macchie e inoltre, a differenza di altri prodotti, non danneggia la pelle, anzi la idrata in profondità. Si stende in modo molto semplice e rapido in quanto bastano alcuni minuti per spalmare il prodotto su tutto il corpo e massaggiare, lasciando che si assorba in profondità.

Si può usare su tutta la pelle e dona un piacevole colorito. Ha una azione idratante e rende la pelle maggiormente compatta e luminosa al tempo stesso. Si compone di elementi naturali che assicurano la giusta efficacia al prodotto, come l’olio di germe di grano che ha una azione idratante, oltre a mitigare il fotoinvecchiamento della pelle, quindi l’invecchiamento dell’epidermide per via dell’esposizione ai raggi solari.

Tra gli altri ingredienti, vi è anche la vitamina E che dona una pelle fresca e abbronzata, insieme ai sali minerali che donano una ottima idratazione alla pelle facendola apparire luminosa e ben levigata. Prima di applicare UltraBronze, si consiglia di pulire bene la pelle cercando di rimuovere ogni impurità e residuo di trucco.

Un prodotto sicuro per il benessere della pelle quando ci si abbronza.

Dal momento che UltraBronze è originale ed esclusivo, non si può reperire nei negozi fisici o siti di e-commerce, ma sul sito ufficiale del prodotto per cui bisogna collegarsi, inserire i dati nel modulo e inviarlo. Il gel è in vendita al costo di 49€ invece di 82 per una confezione con la consegna gratis. Il pagamento è con Paypal, carta di credito o contanti.

Contents.media
Ultima ora