Addio a Joel Robuchon, chef francese più stellato al mondo
Addio a Joel Robuchon, chef francese più stellato al mondo
Cronaca

Addio a Joel Robuchon, chef francese più stellato al mondo

Joel Robuchon
Joel Robuchon

Aveva 73 anni ed era malato da tempo. E' morto lo chef più stellato al mondo. Carlo Cracco è tra coloro che lo hanno commemorato

E’ morto a soli 73 anni il genio della cucina transalpina. Joel Robuchon era ricoverato per una grave malattia che lo affliggeva da anni. Cuoco simbolo della cucina francese, Robuchon era anche a capo di un impero gastronomico di grande fama e prestigio, con ristoranti aperti in tutto il mondo. Dopo Paul Bocuse, nei mesi scorsi, la Francia perde un altro dei suoi grandi maestri della cucina.

Addio allo chef più stellato

Joel Robuchon si è spento alle 11 della mattina di lunedì 6 agosto, a Ginevra, in Svizzera. Chef di fama mondiale, nella sua vita collezionò premi e riconoscimenti. Definito lo chef del secolo dalla guida Gault Millau nel 1989, Joel Robuchon è stato insignito del Meilleur Ouvrier de France nel nel 1976 a 31 anni. I suoi ristoranti, bistrot o cafè, chiamati Atelier e presenti in tutti i continenti da New York a Bangkok, da Bordeaux a Hong Kong, fino a Las Vegas, Londra, Macao, Monaco, Parigi, Singapore, Taipei, Tokyo, contavano nel 2014 un totale di 25 stelle nella guida Michelin.

Robuchon è nato a Poitiers nel 1945, ha studiato al Mauléon-sur-Sèvre seminary in the Deux-Sèvres. A 15 anni è apprendista pasticciere al Relais of Poitiers Hotel. Nel 1973 è Head Chef all’Hotel Concorde-Lafayette. Ad oggi, è lui che possiede il maggior numero di stelle Michelin al mondo.

E’ stata Le Figaro la prima fonte ad aver diffuso la triste notizia della scomparsa. Robuchon era stato “operato oltre un anno fa da per un tumore al pancreas che l’aveva molto indebolito”. “La cucina è la semplicità e la cosa più difficile è la semplicità”, era il motto di Robuchon, che innovò l’alta cucina francese, mettendo in primo piano prodotti di qualità, scelti con minuzia e rigore quasi maniacale.

C’è Carlo Cracco tra gli amici e i colleghi più cari che lo hanno commemorato, porgendo le proprie condoglianze e offrendo un ricordo speciale. “Un enorme dispiacere oggi”, ha commentato l’ex giudice di MasterChef.

Joel Robuchon
© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Asia Angaroni 819 Articoli
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.