> > Anziana morta in casa di riposo: 11 indagati

Anziana morta in casa di riposo: 11 indagati

Per la morte di un'anziana in Rsa ci sono 11 indagati

Anziana morta in casa di riposo: 11 indagati in una vicenda su cui dovrà far luce la magistratura con il primo adempimento dell'esame autoptico

Anziana morta in una casa di riposo di San Michele al Tagliamento, in Veneto, ci sono undici indagati per quel decesso, dieci infermieri ed un medico.

Da quanto si apprende le piaghe da decubito di una 87enne degenerano e lei non ce la fa, perciò i familiari denunciano l’accaduto. 

Morta in una casa di riposo: 11 indagati

Ma cosa è successo alla “nonnina”? Ad essere iscritti nel registro degli indagati, secondo il Corriere del Veneto, sarebbero stati i componenti del personale infermieristico e socio-sanitario, “tutti dipendenti della struttura di accoglienza”. La vittima è la 87enne C.R..Per lei la famiglia era certa che sarebbero arrivate cure idonee ma a loro avviso non è andata così.

Perché? Tutto sarebbe partito da una telefonata del Pronto soccorso di Latisana che annunciava come la donna avesse delle piaghe da decubito “talmente profonde da lasciare segni vicino all’osso sacro”.

Le piaghe e i “segni sui polsi”

I familiari hanno sporto denuncia perché per arrivare a quel punto di necrosi ci vogliono mesi. Poi, nelle more della denuncia, la donna purtroppo era morta. Il Gazzettino spiega che “verrà eseguita l’autopsia che aiuterà a fare luce sulla vicenda.

Intanto, è stato iscritto nel registro degli indagati il personale della casa di riposo: 10 infermieri e il medico della struttura”. C’è un ulteriore particolare tutto da verificare: la donna “avrebbe avuto dei segni ai polsi che inducono a a pensare a un’ipotesi di maltrattamenti”.