> > Auto finisce in mare nel porto di La Spezia: morto il conducente

Auto finisce in mare nel porto di La Spezia: morto il conducente

Ambulanza

Il conducente dell'auto finita in mare al porto di La Spezia è morto. Ecco il commento dei sindacati.

Tragedia al porto di La Spezia, dove due operai sono finiti in mare con un’auto.

È deceduto solo una delle persone coinvolta nel sinistro. Stanno indagando le forze dell’ordine. Puntuale anche il commento dei sindacati.

Auto finisce in mare nel porto di La Spezia: morto il conducente

La vicenda è accaduta questa mattina, 15 dicembre 2022, nell’area di Calata Artom al porto di La Spezia. I passeggeri delle vettura erano due: un portuale e un frigorista. Ad avere la peggio è stato il primo, un operaio di 60 anni.

La macchina è finita in mare forse a causa di una manovra sbagliata fatta dal conducente sulla banchina del porto. Le autorità non escludono che possa essersi trattato anche di un malore improvviso del conducente. Lo scalo è stato chiuso dato che sono in corso le indagini da parte delle forze dell’ordine che stanno lavorando insieme ai vigili del fuoco.

Il commento dei sindacati

I sindacati tuonano sottolineando come si tratti dell’ennesima tragedia avvenuta sul posto di lavoro.

Il Corriere della Sera ha riportato le parole di Luca Maestripieri, segretario generale Cisl Liguria e Antonio Carro, responsabile Ast Cisl La Spezia, che hanno commentato:

“Il bollettino di guerra delle persone che perdono la vita sul lavoro in Liguria continua ad aggravarsi“.

Nella nota dei sindacati è scritto inoltre:

“In attesa che vengano accertate dinamica ed eventuali responsabilità, vogliamo esprimere vicinanza alla famiglia e ai colleghi dell’operaio che ha perso la vita e affermare con decisione ancora una volta che bisogna aumentare controlli, misure di sicurezza e formazione, ma anche la prevenzione sanitaria, soprattutto per le persone che lavorano in condizioni difficili”.