×

Bambino caduto dal balcone a Sorrento, morto a 11 anni: indagano i Carabinieri

Un bambino di 11 anni residente a Sorrento è caduto dal balcone ed è morto sul colpo: sul caso stanno indagando le forze dell'ordine.

Bambino caduto dal balcone a Sorrento

Tragedia a Sorrento, dove un bambino di 11 anni è morto dopo essere caduto dal balcone della sua casa. I Carabinieri indagano sull’accaduto non escludendo alcuna pista.

Bambino caduto dal balcone a Sorrento

Il dranma si è verificato nel pomeriggio di domenica 23 maggio in via San Renato, a pochi passi dal centro cittadino.

Secondo le prime ricostruzioni il ragazzino è precipitato dal terzo piano della palazzina dove risiede schiantandosi al suolo. Immediata la chiamata ai sanitari del 118 che, giunti sul posto, non hanno potuto far altro che constatare il suo decesso.

Troppo gravi infatti le ferite riportate a causa del forte impatto, che hanno reso vano ogni tentativo di rianimare il bimbo.

Bambino caduto dal balcone a Sorrento: indagini in corso

Presenti sul luogo della tragedia anche i Carabinieri della locale stazione che hanno avviato accertamenti ed effettuato i rilievi per ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Al momento non hanno escluso alcuna pista, compresa quella del suicidio, anche se l’ipotesi più accreditata sembra essere quello del drammatico e fatale incidente. A quanto si è appreso non sono comunque stati trovati messaggi. Non è noto se i genitori erano in casa al momento della caduta o se si trovassero fuori.

La notizia ha sconvolto i residenti della zona che conoscevano bene la famiglia.

Bambino caduto dal balcone a Sorrento: tragedia simile a Palinuro

Oltre al caso del bimbo deceduto dopo essere caduto dal balcone, la Campania è stata sconvolta da un altro incidente avvenuto nelle medesime ore che ha coinvolto una bimba di circa 4 anni. La piccola, nel primo pomeriggio, stava percorrendo un sentiero in compagnia dei suoi genitori quando, per cause ancora in corso di accertamento, è precipitata in un dirupo di circa 30 metri per poi terminare in mare. Il suo corpo è stato recuperato in mare da una motovedetta della Guardia Costiera e trasportato presso il porto di Centola privo di vita.

Queste le parole del sindaco di Palinuro: “Esprimo vicinanza alla famiglia. Sono molto rammaricato per l’accaduto. È una tragedia che sconvolge l’intera comunità”. Anche in questo caso è stata avviata un’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vallo della Lucania e delegata alla Capitaneria di Porto.

Contents.media
Ultima ora