> > Bonus attività fisica adattata: cos'è, chi ne ha diritto e quando presentar...

Bonus attività fisica adattata: cos'è, chi ne ha diritto e quando presentare la domanda

Bonus

Una nuova agevolazione per coloro che svolgono esercizi ginnici utili ad alleviare le loro patologie o disabilità fisiche.

La legge di bilancio 2022 ha introdotto una nuova agevolazione per coloro che svolgono esercizi ginnici utili ad alleviare le loro patologie o disabilità fisiche.

Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su questa nuova misura.

Bonus attività fisica adattata: cos’è

La legge di bilancio 2022 ha dato vita ad una nuova misura, il bonus attività fisica adattata. Come riportato in un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate, sarà possibile richiedere il bonus a partire dal 15 febbraio 2023 fino al 15 marzo 2023, direttamente dal contribuente o tramite un intermediario, attraverso il servizio web nell’area riservata del sito.

Il credito d’imposta spetta a tutte le persone che, dal 1 gennaio 2022 al 31 dicembre 2022, sostengono spese documentate per lo svolgimento di attività fisica adattata, ovvero programmi di esercizio fisico per condizioni croniche o disabilità fisiche. Lo scopo di questa attività è un miglioramento del livello di attività fisica per adulti e anziani e che può riguardare persone con sindromi dolorose, disabilità fisiche, ridotta mobilità, patologie croniche oppure osteoporosi.

Bonus attività fisica adattata: come richiederlo

Il contributo spetta entro il limite complessivo di spesa pari a 1,5 milioni di euro per l’anno 2022. Le persone devono inoltrare un’apposita istanza all’Agenzia delle entrate, formulata secondo lo schema approvato con lo stesso provvedimento. Nell’istanza indicano l’importo della spesa sostenuta nel 2022 per l’attività fisica adattata. L’Agenzia delle entrate determina la percentuale della spesa sostenuta, che viene comunicata con provvedimento con provvedimento del direttore dell’Agenzia.

Il nuovo decreto prevede che il credito d’imposta non è comulabile con altre agevolazioni di natura fiscale aventi le stesse spese come oggetto.