> > Bonus mobili, 8mila euro di spesa per il 2023 e il 2024: come funziona e come...

Bonus mobili, 8mila euro di spesa per il 2023 e il 2024: come funziona e come richiederlo

Manovra 2023

Manovra 2023, Proroga del bonus mobili ed elettrodomestici di 8mila euro per il biennio 2023-2024: la spiegazione dell'Agenzia delle Entrate

Proroga del bonus mobili per gli anni 2023 e 2024, che aumenta da 5mila a 8mila euro, riducendo il taglio rispetto ai 10mila euro del 2022.

Si tratta di un nuovo emendamento alla manovra sulla legge di Bilancio per sostenere i proprietari di un immobile oggetto di ristrutturazione che siano contribuenti in Italia.

Per mobili ed elettrodomestici green

In questo modo, è possibile chiedere una detrazione delle spese fino a 8mila euro – nella prima proposta in bozza della Manovra si parlava di un massimo di 5mila euro – per l’acquisto sia di mobili sia di elettrodomestici green, all’interno di interventi di ristrutturazione della casa.

Tuttavia, fino al 31 dicembre 2022 c’è la possibilità di accedere al vecchio bonus di 10mila euro, ma solo per acquisti entro il 2022 riferiti a lavori iniziati nel 2021.

Bonus mobili, come funziona?

Il bonus consiste in una detrazione Irpef al 50%, ottenibile attraverso l’indicazione delle spese sostenute nella dichiarazione dei redditi, che sia modello 730 o modello Redditi persone fisiche. L’importo massimo di 8mila euro comprende anche eventuali spese di trasporto e montaggio e la detrazione deve essere ripartita in dieci quote annuali di pari importo.

Spiega l’Agenzia delle Entrate: «La detrazione spetta unicamente al contribuente che usufruisce della detrazione per le spese di intervento di recupero del patrimonio edilizio. […] Il pagamento va effettuato con bonifico o carta di debito o credito. Non è consentito, invece, pagare con assegni bancari, contanti o altri mezzi di pagamento».