Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Boom di vendite della marijuana legale: un ordine ogni mezzo minuto
Cronaca

Boom di vendite della marijuana legale: un ordine ogni mezzo minuto

MARIJUANA

Grande successo di vendite per la prima marijuana legale in Italia: viene emesso un ordine di acquisto ogni mezzo minuto circa

Più che un’operazione commerciale viene definita una “missione sociale”. In meno di un mese, la marijuana legale, quella che “si fuma ma non sballa”, ha riscosso un vero e proprio boom di vendite. Appena entrata in commercio, arrivava un ordine ogni 30 secondi. “Siamo stati costretti a chiudere la vendita online. Ci sono state resse negli shop, con anche mille persone all’ora. In un negozio abbiamo dovuto mettere le transenne. Adesso è il momento di strutturarci”. Queste sono state le parole dei venditori.

Sono già ventimila i barattoli venduti. La cannabis “light” sta diventando un vero e proprio fenomeno di mercato. Luca Marola è fra gli ideatori di Easy Joint, l’azienda che vende l’erba Eletta Campana. Si tratta di una varietà di cannabis italiana con il THC, ovvero il tetraidrocannabinolo, principio psicoattivo della marijuana. Qui esso è inferiore allo 0,6 per cento, il limite di legge consentito.
Marijuana light legale: le prove di legalizzazione
“Da quando abbiamo presentato il prodotto alla Fiera di Bologna l’interesse è stato altissimo”.

Luca Marola ricorda che questa non è la marijuana per come la si intende di solito, ma un’erba con un bassissimo Thc e fino al 4% di cannabidiolo (CBD). Il principio contenuto in questa varietà di cannabis che non ha effetti psicoattivi, ma solo sedativi. Così, tra curiosi, appassionati, persone che desideravano provare l’erba per problemi di ansia, insonnia, dolori mestruali o altro, si è sparsa la voce e sono arrivati i primi ordini. Al momento sono già 85 negozi in tutta Italia che la stanno vendendo. Le richieste sono talmente elevate che è stato necessario costituire una società, assumere dei dipendenti e bloccare le vendite online, perché non si riusciva più a gestirle.

L‘erba “giusta” o “cannabis tecnica italiana” è venduta in vasetti da 8-10 grammi a un prezzo di 17 euro. Sempre secondo Marola, essa “ha un valore sociale”. Quello di Easy Joint è un esperimento che potrebbe aprire gli occhi sulla legalizzazione della marijuana in Italia.

All’azienda non importa tanto il commercio, quanto far capire cosa si potrebbe fare in questo Paese, come già avvenuto in America e molte altre zone del mondo.

L’idea della “canna light” è nata in Svizzera, dove addirittura viene venduta nelle tabaccherie. Easy Joint sfrutta una serie di agricoltori che coltivano canapa sativa a uso industriale in alcune regioni di Italia. Ne acquistano i fiori, materiale che prima veniva scartato e usato come fertilizzante. In questo modo viene ridato vigore anche alla filiera italiana. Nelle Marche i fiori vengono messi in barattoli, dando vita a un indotto che coinvolge aziende, grafica, trasporti e altro.

Prima marijuana vendibile

Con valori così bassi di Thc e poche norme chiare e precise sulle infiorescenze, il prodotto può essere venduto legalmente. Per ora, comunque, esso viene messo in vendita solo nei grow shop, negozi specializzati in materiale legato al mondo della cannabis. Presto si potrebbe tuttavia arrivare a superare i cento punti vendita.

Le critiche maggiori che Easy Joint si trova ad affrontare per ora non sono di natura etica o politica, ma sono dovute alla presenza del seme nel prodotto. In futuro ci sarà anche una varietà sensimilla, ovvero priva di semi.

La “prima marijuana vendibile” o “erba tisana“, come è stata scherzosamente ribattezzata, serve anche per conoscere il fenomeno cannabis. È utile anche per cominciare anche in Italia a parlarne di più. “Serve a conoscerne i principi, il fatto che non è un prodotto da fumo, ma ben altro”, spiega sempre Marola, che con i Radicali sta portando avanti corsi di autocoltivazione della cannabis in tutta Italia.

“In meno di un mese – conclude Marola – abbiamo ricevuto 25 mila mail e 285 mila iterazioni sui social. Scambi di opinioni, critiche, persone che si informano sugli effetti. Vogliono sapere come viene coltivato il prodotto (senza fertilizzanti) e come ottenerlo. La cosa curiosa è che non si tratta di ragazzini in cerca di sballo, ma di persone che hanno trovato uno spazio dove poter confrontarsi. I clienti il più delle volte sono over 35”.

Dove comprare cannabis legale a Milano

Il progetto Easy Joint ti permette di acquistare marijuana legale grazie al basso contenuto di thc. La prima città a ospitare il progetto fu Bologna, da pochi giorni è arrivato anche a Milano. Per ora è possibile acquistare solo la varietà denominata “Eletta campana”. Per saperne di più, guarda il video qui sotto.

EasyJoint arriva a Milano: ecco dove comprare la “marijuana legale”

Segnaliamo che su amazon sono presenti numerosi prodotti a base di canapa. Questi prodotti sono acquistabili in modo comodo e veloce

Il primo prodotto che vi segnaliamo è l’olio ai semi di canapa

Il prossimo prodotto è una crema specializzata per contrastare le macchie da psoriasi

L’ultimo prodotto sono dei semi canapa decortati da agricoltura biologica

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche