> > Bufera di La7, come ha risposto Myrta Merlino alle "accuse" sindacali

Bufera di La7, come ha risposto Myrta Merlino alle "accuse" sindacali

Myrta Merlino

Bufera di La7, come ha risposto Myrta Merlino alle "accuse" sindacali: “Avrebbe creato nel dietro le quinte del programma un clima irrespirabile”

Bufera di La7, come ha risposto Myrta Merlino alle “accuse” sindacali.

La giornalista era finita al centro di una polemica molto accesa per la sua condotta in studio definita non esemplare e del tutto diversa dall’immagine serena e conciliante che la Merlino offre in onda con “L’Aria che Tira”. La polemica fondava su un comunicato sindacale reso pubblico nella giornata del primo dicembre. 

Come ha risposto Myrta Merlino

In quella nota molto dura maestranze e dei dipendenti del programma di approfondimento di punta del mattino di La7 non le avevano mandate a dire.

Le accuse enunciate parlavano di una Merlino che “avrebbe creato nel dietro le quinte del programma un clima irrespirabile”, come spiegano alcuni media. E nel comunicato si alludeva a soprusi, angherie ed intemperanze di Merlino. 

“Angherie ed interferenze nei turni di lavoro”

C’erano anche situazioni specifiche per le quali alcuni lavoratori spiegavano come la conduttrice avesse interferito nella turnazione o nel processo dietro al prolungamento dei contratti del personale.

Insomma, il dato era che dalla Merlino o dalla rete ci si sarebbe aspettata una risposta, un chiarimento, al limite una smentita. Eppure la risposta della Merlino non c’è stata. La giornalista non ha fatto cenno alcuno alla questione nella puntata successiva alla “levata di scudi”, malgrado i tentativo di alcune testate di ottenere dichiarazioni a domanda diretta con l’azienda. A dire il vero una risposta c’è stata: un secco e laconico “no comment”