×

Cesena, 71enne trovato in casa a un mese dalla morte

Condividi su Facebook

Era un pensionato e viveva solo: nessuno ha denunciato la sua scomparsa.

Trovato in casa a un mese dalla morte
Trovato in casa a un mese dalla morte

Il corpo di un 71enne è stato ritrovato nella sua casa, dopo un mese dalla morte. È accaduto a Cesena, in un condominio vicino alla chiesa di Martorano. La vittima è Aldo Campori, un pensionato che viveva solo nel proprio appartamento. Nessuno ha denunciato la scomparsa dell’uomo.

Il cadavere è stato ritrovato la mattina di lunedì 23 luglio, quando un parente di Campori si è recato all’abitazione e ha aperto la porta con la propria copia delle chiavi.

Morte per cause naturali

Secondo quanto riportato dal “Resto del Carlino”, il corpo di Aldo Campori è stato ritrovato accasciato sul divano in avanzato stato di decomposizione. Il medico legale che ha esaminato il cadavere non ha riscontrato segni di violenza.

Sembra dunque che sia morto per cause naturali. È probabile che il decesso sia avvenuto tanto rapidamente da non dare all’uomo il tempo per chiamare aiuto.

Il caso di Verona

Il 20 luglio la salma di una donna è stata ritrovata nel suo appartamento di via Tunisi, a Borgo Roma (Verona). L’allarme è stato lanciato dai vicini di casa, infastiditi dall’odore insopportabile che proveniva dall’abitazione. I vigili del fuoco hanno forzato la porta e hanno trovato il cadavere mummificato.

La vittima, di cui si conoscono solo le iniziali C.F., è una donna di 60 anni, divorziata e senza figli. Il medico legale del Policlinico di Verona ha dichiarato che la morte è sopraggiunta 18 mesi fa, come conferma la presenza, nella buca delle lettere, di bollette risalenti fino al gennaio 2017.

Nessuno ha denunciato la scomparsa della donna. I conoscenti e i vicini di casa hanno pensato che si fosse trasferita in una casa di cura o in una clinica.

Milano

Il cattivo odore ha allarmato anche i vicini di casa del 76enne trovato morto nel suo appartamento di Milano, in via Marcantonio dal Re (zona Accursio). La vittima, Giovanni S., era originaria della provincia di Enna. La sua morte sarebbe avvenuta diversi giorni prima del ritrovamento. Il corpo, in avanzato stato di decomposizione, è stato ritrovato quasi completamente mummificato.

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.